NADIR VOLUME 3

a Siamo troppi sulla Terra? 2 B. Un indicatore dello sviluppo oltre 0,800 (alto sviluppo umano) da 0,500 a 0,799 (medio sviluppo umano) meno di 0,499 (basso sviluppo umano) A prima vista sembra facile distinguere gli Stati sviluppati da quelli arretrati. In realtà la definizione del grado di sviluppo di un Paese è assai complessa e ha bisogno di elementi di riferimento precisi e oggettivi. Per questo motivo, l Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha ideato nel 1990 l Indice di sviluppo umano (ISU). Si tratta di un numero compreso fra 0 e 1, che si ricava tenendo conto di diversi fattori: la ricchezza di cui ogni cittadino può disporre, la sua speranza di vita alla nascita, il livello di istruzione. L Indice di sviluppo umano consente di individuare tre grandi categorie di Stati, a seconda che il risultato della rilevazione sia basso (cioè compreso fra 0 e 0,5), medio (da 0,5 a 0,8) o alto (da 0,8 a 1). Nel 1997 l ONU ha introdotto un altro misuratore, l Indice di povertà umana (IPU) che indica quanto manca a un Paese per raggiungere uno sviluppo adeguato. Fissa i concetti Chi sono i BRICS? 1. Nel mondo esiste un forte possibile individuare un gruppo di Paesi definiti emergenti, ma che stanno ormai entrando a far parte di quelli sviluppati. Si tratta dei cosiddetti BRICS, che è l acronimo di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica. Cina e India sono cresciuti economicamente soprattutto nell ultimo decennio e si stanno imponendo rispettivamente come fabbrica e ufficio del mondo. Il Brasile dispone di un grande mercato interno (180 milioni di persone) e ha aumentato notevolmente le esportazioni dei suoi prodotti. L economia della Russia è sorretta dalla domanda internazionale di gas e petrolio e dalle sue immense riserve di materie prime. squilibrio economico: il 23% della popolazione abita i Paesi ricchi e consuma l 80% delle risorse; il 77% della popolazione abita i Paesi poveri e consuma il 20% delle risorse. 2. Le aree più ricche sono l America del nord, l Europa occidentale, alcuni Paesi dell Asia e l Oceania. I Paesi più poveri si trovano nell America latina, nell Africa e in alcune aree dell Asia meridionale. 3. I Paesi poveri, pur disponendo a volte di minerali e risorse energetiche, non riescono a uscire dal sottosviluppo a causa dei debiti che hanno con i Paesi ricchi, da cui comprano prodotti industriali ad alto prezzo. Le parole della geografia Acronimo / Acronym / Acr nimo / Akronim / Acronim / / una parola formata dalle iniziali (o dalle sillabe iniziali) di altre parole. 69 v3_unità2_060_085.indd 69 26/02/18 08:56
NADIR VOLUME 3