I biomi della fascia temperata

I biomi della fascia temperata UNIT 1 Un mondo di ambienti L ambiente mediterraneo La prateria All interno della fascia temperata si trovano le regioni mediterranee, cioè quelle in cui il mare s insinua fra le terre. Il loro clima si può definire temperato caldo, con una lunga estate asciutta, l inverno abbastanza piovoso ma mite, e le stagioni intermedie mutevoli.(1) Le piante più diffuse negli ambienti mediterranei sono quelle coltivate: l olivo, la vite, gli agrumi, i mandorli, alcuni cereali. Nelle aree non utilizzate a fini agricoli, è ancora possibile trovare una vegetazione spontanea sempreverde di tipo forestale, se vi sono alberi ad alto fusto (come il pino marittimo, la quercia da sughero, il leccio, ecc.). Se invece prevalgono alberi di piccole dimensioni e arbusti aromatici sempreverdi (mirto, rosmarino, lentisco, ecc.) siamo alla presenza della macchia mediterranea, tipica delle coste bagnate dal Mar Mediterraneo. (2) Una vegetazione simile si trova anche in California (America settentrionale), in Cile (America meridionale), in Sudafrica e nell Australia sud-occidentale. Nella parte interna dei continenti, a notevole distanza dai mari, vi sono vaste zone dove le precipitazioni sono comprese fra i 250 e i 750 millimetri annui e le escursioni termiche annue sono forti. Qui la vegetazione è costituita da piante erbacee basse e talvolta da latifoglie di ridotte dimensioni, che ricoprono ampie aree pianeggianti, dette praterie. Esse si estendono dall Europa orientale fino alla Mongolia (Asia), in America Settentrionale e nella parte sud-orientale dell Australia. L allevamento dei bovini, ovini e cavalli è l attività tipica delle praterie, quando il paesaggio mantiene le sue caratteristiche originali. In parecchie pianure erbose sono state, invece, introdotte delle colture agricole, come cereali (grano, mais, orzo), patate, barbabietole da zucchero, girasoli. (3) Nella parte centrale dell Argentina (compresa tra il Rio Salato a nord, la Cordigliera delle Ande a ovest e il Rio Negro a sud) la prateria prende il nome di pampa. un ambiente caratterizzato da clima temperato e moderatamente umido: i venti provenienti dall Atlantico portano precipitazioni che divengono più scarse procedendo verso ovest. Fissa i concetti 1. Nella fascia temperata vi sono le regioni mediterranee, vicine al mare, che hanno estate asciutta, inverno mite e stagioni intermedie mutevoli. 2. Il clima mediterraneo favorisce la coltivazione di olivo, vite, agrumi e la crescita dei pini marittimi, querce da sughero e arbusti sempreverdi aromatici. 3. Nella parte interna dei continenti vi sono delle grandi aree, le praterie, in cui le precipitazioni sono moderate e la vegetazione è limitata a piante erbacee. Sono zone tipiche per l allevamento del bestiame. Le parole della geografia Pampa / Pampa / Regi n pampeana / Pamp / Pampas / / Il termine deriva dalla lingua di uno dei popoli che vivevano in America prima della conquista europea. Significa pianura ed è il nome dato alla prateria dell America meridionale. Al suo interno è possibile individuare una pampa umida, dove cadono almeno 800 millimetri di pioggia, e una pampa secca, dove piove meno. Il suolo è generalmente fertile, quindi le aree più umide sono adatte alle coltivazioni. Nelle aree secche si pratica l allevamento e gli animali vengono lasciati allo stato brado. 50 v3_unità1_024_059.indd 50 26/02/18 08:51
I biomi della fascia temperata