NADIR VOLUME 3

Per prepararti allo studio della geografia 0 Un automobile di Google Street View scatta foto per le strade di Parigi. Le immagini saranno poi ricomposte per permettere agli utenti di visitare virtualmente la città. immaginando che il punto di osservazione non sia esattamente verticale, ma rialzato rispetto al livello del suolo. Si potrà visualizzare l altezza degli oggetti perdendo, però, la visione completa del territorio, perché gli oggetti copriranno ciò che sta loro dietro. Le immagini in 3D navigabili Una ricostruzione in 3D di Piazza San Pietro a Roma L immagine in 3D rappresenta Piazza San Pietro a Roma. Come puoi notare, il punto di osservazione è elevato, come se si trattasse di una foto presa da un aereo o da un elicottero, ma non è esattamente verticale. Ciò permette di vedere ad esempio l altezza del colonnato o della basilica e le proporzioni rispetto agli edifici circostanti. Per contro, non è possibile vedere tutte le vie e le piazze, perché sono in parte coperte dagli edifici. Come abbiamo visto, alcuni programmi (Google Maps o Google Earth) ci permettono non solo di avere una visione tridimensionale del territorio, ma anche di muoverci al suo interno, come se ci spostassimo dentro un luogo reale. Questo tipo di azione viene definita navigare . Il meccanismo che permette all utente di navigare è basato su sistemi complessi, che consentono di rielaborare le immagini in tempo reale, assumendo come punto di vista quello dell osservatore, rappresentato sullo schermo dalla freccia o da un altra icona predisposta dal programma. 17 v3_unità0_008_023.indd 17 26/02/18 08:45
NADIR VOLUME 3