Le lingue del mondo

Le lingue del mondo UNITÀ 2 - Siamo troppi sulla Terra Le lingue più parlate nel mondo Attualmente, le lingue parlate sono almeno 3.000, alle quali occorre aggiungere circa 6.000 dialetti. (Carta A) Alcune lingue sono parlate da centinaia di milioni di persone, altre invece solo da poche migliaia e stanno scomparendo. La lingua più parlata è il cinese, lingua materna di più di un miliardo di persone, per lo più concentrate proprio in Cina. Segue l’inglese, parlato da più di 470 milioni d’individui che vivono in tutti i continenti. Infatti, in seguito alla colonizzazione, gli inglesi imposero la loro lingua in America settentrionale, in Oceania, in ampie zone dell’Africa e dell’Asia. Un’altra lingua molto parlata è l’hindi, che consente a circa 420 milioni di indiani di comunicare fra loro. (1) Sono parlati da un numero rilevante di persone anche lo spagnolo (circa 370 milioni), il russo (290 milioni), l’arabo (200 milioni) e il portoghese (180 milioni). Fra queste lingue, lo spagnolo e l’arabo sono diffusi in aree molto vaste: lo spagnolo in tutta l’America centro-meridionale (a eccezione del Brasile, dove si parla il portoghese) e l’arabo nell’Asia occidentale e in tutta l’Africa settentrionale. (2) Fissa i concetti La lingua più parlata nel mondo è il cinese, seguita dall'inglese e dall'hindi che si parla in India. Seguono lo spagnolo, il russo, l'arabo e il portoghese. A. Le lingue principali La diffusione dello spagnolo e del portoghese in quest’area è un’eredità delle conquiste coloniali che Spagna e Portogallo effettuarono nel ’50O. La diffusione dell’arabo ricalca i confini dell’impero che i successori di Maometto conquistarono entro il IX secolo. B. L’inglese, una lingua internazionale Conoscendo tre lingue europee, cioè l'inglese, il francese e lo spagnolo, è possibile viaggiare in tutto il mondo senza incontrare grossi problemi di comprensione. Infatti la grande espansione coloniale europea degli ultimi quattro secoli ha causato anche l'“esportazione" delle lingue (che hanno subito poche variazioni). È soprattutto l'inglese a essersi imposto: è la lingua più diffusa del mondo; è parlato ovviamente in Gran Bretagna, Stati Uniti e Australia, ma anche in un'altra quarantina di nazioni. Si è imposto inoltre come lingua internazionale dell'economia (anche per la grande importanza degli USA), dell'informatica, della scienza ecc. Che cosa sono le famiglie linguistiche? Le lingue si possono classificare non solo grazie al numero di persone che le parlano, ma anche al fatto che alcune di esse sono “più vicine" tra loro che non a certe altre. Due lingue fanno parte dello stesso raggruppamento se derivano da una stessa lingua originaria, o lingua madre. Una famiglia linguistica comprende le lingue che discendono da una lingua madre comune. Un caso evidente sono le lingue romanze, o neolatine, come l'italiano, il francese, lo spagnolo, il portoghese, il romeno ecc., tutte derivate da un'unica lingua madre, il latino. A loro volta, le lingue romanze e il latino fanno parte di un gruppo più ampio, la famiglia linguistica indoeuropea, alla quale si aggiungono quelle che seguono: la famiglia afro-asiatica (o camito-semitica), che comprende numerose lingue, parlate o estinte, nell’Africa settentrionale e nel Vicino Oriente, come l'arabo, l'ebraico e l'egiziano antico; la famiglia uralica, che comprende numerose lingue parlate in Europa orientale e nell’Asia centrale e settentrionale; la famiglia sino-tibetana, alla quale appartengono le lingue di area cinese; la famiglia bantu-sudanese, che comprende la maggioranza delle lingue parlate nell'Africa centrale e meridionale; la famiglia amerindia, che comprende le lingue originarie dell'America meridionale. Le parole della geografia Dialetto / Dialect / Dialecto / Dialekt / Dialect / 方言 / لهجة Tradizionalmente si definiscono così le parlate locali; in realtà si tratta di lingue vere e proprie. Lavoriamo insieme Disegnate una tabella come quella qui sotto esemplificata. Sulla prima colonna scrivete una serie di termini di uso comune; sulle righe la traduzione in varie lingue o dialetti a vostra scelta.
Le lingue del mondo UNITÀ 2 - Siamo troppi sulla Terra Le lingue più parlate nel mondo Attualmente, le lingue parlate sono almeno 3.000, alle quali occorre aggiungere circa 6.000 dialetti. (Carta A) Alcune lingue sono parlate da centinaia di milioni di persone, altre invece solo da poche migliaia e stanno scomparendo. La lingua più parlata è il cinese, lingua materna di più di un miliardo di persone, per lo più concentrate proprio in Cina. Segue l’inglese, parlato da più di 470 milioni d’individui che vivono in tutti i continenti. Infatti, in seguito alla colonizzazione, gli inglesi imposero la loro lingua in America settentrionale, in Oceania, in ampie zone dell’Africa e dell’Asia. Un’altra lingua molto parlata è l’hindi, che consente a circa 420 milioni di indiani di comunicare fra loro. (1) Sono parlati da un numero rilevante di persone anche lo spagnolo (circa 370 milioni), il russo (290 milioni), l’arabo (200 milioni) e il portoghese (180 milioni). Fra queste lingue, lo spagnolo e l’arabo sono diffusi in aree molto vaste: lo spagnolo in tutta l’America centro-meridionale (a eccezione del Brasile, dove si parla il portoghese) e l’arabo nell’Asia occidentale e in tutta l’Africa settentrionale. (2) Fissa i concetti La lingua più parlata nel mondo è il cinese, seguita dall'inglese e dall'hindi che si parla in India. Seguono lo spagnolo, il russo, l'arabo e il portoghese. A. Le lingue principali La diffusione dello spagnolo e del portoghese in quest’area è un’eredità delle conquiste coloniali che Spagna e Portogallo effettuarono nel ’50O. La diffusione dell’arabo ricalca i confini dell’impero che i successori di Maometto conquistarono entro il IX secolo. B. L’inglese, una lingua internazionale Conoscendo tre lingue europee, cioè l'inglese, il francese e lo spagnolo, è possibile viaggiare in tutto il mondo senza incontrare grossi problemi di comprensione. Infatti la grande espansione coloniale europea degli ultimi quattro secoli ha causato anche l'“esportazione" delle lingue (che hanno subito poche variazioni). È soprattutto l'inglese a essersi imposto: è la lingua più diffusa del mondo; è parlato ovviamente in Gran Bretagna, Stati Uniti e Australia, ma anche in un'altra quarantina di nazioni. Si è imposto inoltre come lingua internazionale dell'economia (anche per la grande importanza degli USA), dell'informatica, della scienza ecc. Che cosa sono le famiglie linguistiche? Le lingue si possono classificare non solo grazie al numero di persone che le parlano, ma anche al fatto che alcune di esse sono “più vicine" tra loro che non a certe altre. Due lingue fanno parte dello stesso raggruppamento se derivano da una stessa lingua originaria, o lingua madre. Una famiglia linguistica comprende le lingue che discendono da una lingua madre comune. Un caso evidente sono le lingue romanze, o neolatine, come l'italiano, il francese, lo spagnolo, il portoghese, il romeno ecc., tutte derivate da un'unica lingua madre, il latino. A loro volta, le lingue romanze e il latino fanno parte di un gruppo più ampio, la famiglia linguistica indoeuropea, alla quale si aggiungono quelle che seguono: la famiglia afro-asiatica (o camito-semitica), che comprende numerose lingue, parlate o estinte, nell’Africa settentrionale e nel Vicino Oriente, come l'arabo, l'ebraico e l'egiziano antico; la famiglia uralica, che comprende numerose lingue parlate in Europa orientale e nell’Asia centrale e settentrionale; la famiglia sino-tibetana, alla quale appartengono le lingue di area cinese; la famiglia bantu-sudanese, che comprende la maggioranza delle lingue parlate nell'Africa centrale e meridionale; la famiglia amerindia, che comprende le lingue originarie dell'America meridionale. Le parole della geografia Dialetto / Dialect / Dialecto / Dialekt / Dialect / 方言 / لهجة Tradizionalmente si definiscono così le parlate locali; in realtà si tratta di lingue vere e proprie. Lavoriamo insieme Disegnate una tabella come quella qui sotto esemplificata. Sulla prima colonna scrivete una serie di termini di uso comune; sulle righe la traduzione in varie lingue o dialetti a vostra scelta.