NADIR VOLUME 3

Asia UNITÀ 5 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Quali sono le caratteristiche della popolazione asiatica? In Asia vivono oltre 4 miliardi e 200 milioni di persone. La densità media, 96 abitanti per chilometro quadrato, non è molto alta, ma ci sono regioni quasi disabitate e altre zone molto popolose. In Asia sono presenti numerose etnie, appartenenti ai gruppi dei mongoloidi (cinesi, giapponesi, mongoli, birmani, tibetani e siberiani), degli europoidi (russi, caucasici, armeni, ebrei, iraniani, afghani, indiani) e dei negroidi (tutte le popolazioni di pelle scura). Molti asiatici vivono in villaggi nelle campagne, ma negli ultimi decenni molti si sono trasferiti nelle città, che si sono ingrandite. Attualmente ben undici città asiatiche superano i 10 milioni di abitanti. In Asia si parlano circa 2165 lingue diverse. 56 di queste lingue sono parlate da più di 10 milioni di persone. La lingua più diffusa in tutto il mondo è il cinese mandarino, usato da 885 milioni di persone. In Asia sono nate le principali religioni del mondo: il cristianesimo, l'ebraismo, il buddismo, l'induismo e l'islam, che è la religione più diffusa nel continente (più di 1 miliardo e 100 milioni di seguaci). Che cosa significa? Densità: è il rapporto tra il numero di abitanti e l'area di un certo territorio. Se, ad esempio, la densità di popolazione di una certa zona è di 10 abitanti per chilometro quadrato (che si abbrevia ab./ km2) ciò significa che in media in quella zona su una superficie di un chilometro quadrato vivono 10 persone. Etnie: insieme di persone che hanno le stesse origini e caratteristiche simili, parlano la stessa lingua, seguono la stessa religione e hanno le stesse tradizioni. PROVA TU 1. Compila la seguente tabella con i “record” dell'Asia, cercando i dati nel testo: - il numero di abitanti: ... - il numero di lingue parlate: ... - la lingua più diffusa: ... - la religione più diffusa: ... Da che cosa è caratterizzata l’economia asiatica? L'Asia è un continente in crescita economica, favorita dalle immense risorse naturali. Gli Stati che si stanno sviluppando maggiormente sono Cina e India, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Singapore, Thailandia. Anche i Paesi della Penisola arabica, che hanno un'economia fondata in gran parte sul petrolio, hanno assistito, nel Novecento, a grandi trasformazioni. Ci sono però molte regioni dell'Asia povere e arretrate. I motivi sono diversi: - in alcune regioni, le risorse naturali sono scarse; - c'è molta differenza tra le condizioni di vita di ricchi e poveri; - ci sono tensioni e conflitti politici e religiosi; alcuni governi danno poca libertà economica e sociale. I Paesi più poveri sono lo Yemen, il Tagikistan, la Corea del Nord, l'Afghanistan e il Myanmar. Uno dei problemi che riguarda tutto il continente è quello della fame, che colpisce più di 500 milioni di persone. Inoltre lo sviluppo senza controllo causa danni all'ambiente. Che cosa significa? Risorse naturali: materiali (vegetali, animali, minerali) che hanno una qualche utilità per l'uomo in una precisa epoca, caratterizzata da un determinato sviluppo economico. Le risorse diventano fonte di ricchezza quando si trova il modo di utilizzarle. Ad esempio, il petrolio divenne una vera ricchezza dopo l'invenzione del motore a scoppio. PROVA TU 1. Colora la carta secondo la legenda.
Asia UNITÀ 5 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Quali sono le caratteristiche della popolazione asiatica? In Asia vivono oltre 4 miliardi e 200 milioni di persone. La densità media, 96 abitanti per chilometro quadrato, non è molto alta, ma ci sono regioni quasi disabitate e altre zone molto popolose. In Asia sono presenti numerose etnie, appartenenti ai gruppi dei mongoloidi (cinesi, giapponesi, mongoli, birmani, tibetani e siberiani), degli europoidi (russi, caucasici, armeni, ebrei, iraniani, afghani, indiani) e dei negroidi (tutte le popolazioni di pelle scura). Molti asiatici vivono in villaggi nelle campagne, ma negli ultimi decenni molti si sono trasferiti nelle città, che si sono ingrandite. Attualmente ben undici città asiatiche superano i 10 milioni di abitanti. In Asia si parlano circa 2165 lingue diverse. 56 di queste lingue sono parlate da più di 10 milioni di persone. La lingua più diffusa in tutto il mondo è il cinese mandarino, usato da 885 milioni di persone. In Asia sono nate le principali religioni del mondo: il cristianesimo, l'ebraismo, il buddismo, l'induismo e l'islam, che è la religione più diffusa nel continente (più di 1 miliardo e 100 milioni di seguaci). Che cosa significa? Densità: è il rapporto tra il numero di abitanti e l'area di un certo territorio. Se, ad esempio, la densità di popolazione di una certa zona è di 10 abitanti per chilometro quadrato (che si abbrevia ab./ km2) ciò significa che in media in quella zona su una superficie di un chilometro quadrato vivono 10 persone. Etnie: insieme di persone che hanno le stesse origini e caratteristiche simili, parlano la stessa lingua, seguono la stessa religione e hanno le stesse tradizioni. PROVA TU 1. Compila la seguente tabella con i “record” dell'Asia, cercando i dati nel testo: - il numero di abitanti: ...  - il numero di lingue parlate: ... - la lingua più diffusa: ...  - la religione più diffusa: ...  Da che cosa è caratterizzata l’economia asiatica? L'Asia è un continente in crescita economica, favorita dalle immense risorse naturali. Gli Stati che si stanno sviluppando maggiormente sono Cina e India, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Singapore, Thailandia. Anche i Paesi della Penisola arabica, che hanno un'economia fondata in gran parte sul petrolio, hanno assistito, nel Novecento, a grandi trasformazioni. Ci sono però molte regioni dell'Asia povere e arretrate. I motivi sono diversi: -    in alcune regioni, le risorse naturali sono scarse; -    c'è molta differenza tra le condizioni di vita di ricchi e poveri; -    ci sono tensioni e conflitti politici e religiosi; alcuni governi danno poca libertà economica e sociale. I Paesi più poveri sono lo Yemen, il Tagikistan, la Corea del Nord, l'Afghanistan e il Myanmar. Uno dei problemi che riguarda tutto il continente è quello della fame, che colpisce più di 500 milioni di persone. Inoltre lo sviluppo senza controllo causa danni all'ambiente. Che cosa significa? Risorse naturali: materiali (vegetali, animali, minerali) che hanno una qualche utilità per l'uomo in una precisa epoca, caratterizzata da un determinato sviluppo economico. Le risorse diventano fonte di ricchezza quando si trova il modo di utilizzarle. Ad esempio, il petrolio divenne una vera ricchezza dopo l'invenzione del motore a scoppio. PROVA TU 1. Colora la carta secondo la legenda.