India

Esploriamo il territorio UNITÀ 5 - India L'India in breve Superficie: 3 287 469 km2 Popolazione: 1 295 291 543 ab. (stima 2014) Densità: 394 ab./km2 Capitale: New Delhi (16 349 831 ab. con l'aggl. urb.) Lingua: hindi e inglese (ufficiali), bengali, tamil, urdu Religione: induista (72%), islamica (12,3%), cristiana (3,3%), sikh, buddista Moneta: rupia indiana Forma di governo: repubblica federale Popolazione attiva: 496 960 163 Disoccupati: 2,8% PIL/ab.: 1617 dollari Speranza di vita: M 67; F 69 ISU: 130° Un grande Paese tropicale L’India è il più grande Stato asiatico dopo la Russia e la Cina e il settimo Paese del mondo per dimensioni: il suo territorio occupa i tre quarti del “subcontinente indiano”. È attraversato dal Tropico del Cancro. Si protende nell’Oceano Indiano, separando il Mar Arabico a ovest, dal golfo del Bengala a est. Le coste sono in genere piatte e uniformi. Appartengono all’Unione Indiana gli arcipelaghi delle Andamane e delle Nicobare, le Laccadive e Minicoy. Piantagioni di tè a Munnar, nello stato del Kerala. Munnar è situata a 1600 metri sul livello del mare, nella catena montuosa dei Ghati occidentali. Il lago di Tehri, nello stato dell’Uttarakhand, dove è stata costruita una delle dighe più alte del mondo. Il territorio e il clima Il territorio indiano si può dividere in tre grandi regioni: - la zona himalaiana che comprende le regioni del Kashmir e del Sikkim. Fanno parte dell’India le catene che vengono denominate subhimalaiane, che presentano grandi montagne come il Nanda Devi (7817 m); - la pianura del Gange, una delle più vaste della Terra. Il Gange, fiume sacro, nasce dall’Himalaya e in India forma la sua pianura alluvionale. Alla foce, nel golfo del Bengala (solo in parte in territorio indiano), il delta del fiume si mescola con quello del Brahamaputra. La zona è soggetta a inondazioni, soprattutto nei mesi estivi, per le piogge causate dai monsoni. L’Indo scorre invece in Pakistan e percorre l’India solamente per un breve tratto, pur avendo dato il nome al Paese; - la penisola del Deccan, in gran parte formata da un vasto tavolato di modesta altitudine (500-1000 m). Il tavolato è delimitato da due cordoni montuosi non molto elevati, che seguono il profilo costiero: i Ghati Orientali e i Ghati Occidentali, coperti da foreste. Il clima è molto diversificato: si passa dal clima montano delle zone settentrionali, al clima tropicale ed equatoriale delle zone a sud, fortemente influenzato dal fenomeno monsonico. Le parole della geografia Subcontinente / Subcontinent / Subcontinente / Nënkontinenti / Subcontinent / 次大陸 / شبه القارة Vasta parte di un continente, che presenta caratteristiche geografiche ed etniche uniformi. Si considerano subcontinenti, oltre alla Regione indiana, anche l’America settentrionale e l’America meridionale. Lavoriamo insieme Leggiamo la carta Con quali Paesi confina l’India? Quale grande deserto occupa il nord-ovest dell’India?
Esploriamo il territorio UNITÀ 5 - India L'India in breve Superficie: 3 287 469 km2  Popolazione: 1 295 291 543 ab. (stima 2014)  Densità: 394 ab./km2  Capitale: New Delhi (16 349 831 ab. con l'aggl. urb.) Lingua: hindi e inglese (ufficiali), bengali, tamil, urdu Religione: induista (72%), islamica (12,3%), cristiana (3,3%), sikh, buddista  Moneta: rupia indiana  Forma di governo: repubblica federale Popolazione attiva: 496 960 163  Disoccupati: 2,8% PIL/ab.: 1617 dollari  Speranza di vita: M 67; F 69  ISU: 130° Un grande Paese tropicale L’India è il più grande Stato asiatico dopo la Russia e la Cina e il settimo Paese del mondo per dimensioni: il suo territorio occupa i tre quarti del “subcontinente indiano”. È attraversato dal Tropico del Cancro. Si protende nell’Oceano Indiano, separando il Mar Arabico a ovest, dal golfo del Bengala a est. Le coste sono in genere piatte e uniformi. Appartengono all’Unione Indiana gli arcipelaghi delle Andamane e delle Nicobare, le Laccadive e Minicoy. Piantagioni di tè a Munnar, nello stato del Kerala. Munnar è situata a 1600 metri sul livello del mare, nella catena montuosa dei Ghati occidentali. Il lago di Tehri, nello stato dell’Uttarakhand, dove è stata costruita una delle dighe più alte del mondo. Il territorio e il clima Il territorio indiano si può dividere in tre grandi regioni: - la zona himalaiana che comprende le regioni del Kashmir e del Sikkim. Fanno parte dell’India le catene che vengono denominate subhimalaiane, che presentano grandi montagne come il Nanda Devi (7817 m); - la pianura del Gange, una delle più vaste della Terra. Il Gange, fiume sacro, nasce dall’Himalaya e in India forma la sua pianura alluvionale. Alla foce, nel golfo del Bengala (solo in parte in territorio indiano), il delta del fiume si mescola con quello del Brahamaputra. La zona è soggetta a inondazioni, soprattutto nei mesi estivi, per le piogge causate dai monsoni. L’Indo scorre invece in Pakistan e percorre l’India solamente per un breve tratto, pur avendo dato il nome al Paese; - la penisola del Deccan, in gran parte formata da un vasto tavolato di modesta altitudine (500-1000 m). Il tavolato è delimitato da due cordoni montuosi non molto elevati, che seguono il profilo costiero: i Ghati Orientali e i Ghati Occidentali, coperti da foreste. Il clima è molto diversificato: si passa dal clima montano delle zone settentrionali, al clima tropicale ed equatoriale delle zone a sud, fortemente influenzato dal fenomeno monsonico. Le parole della geografia Subcontinente / Subcontinent / Subcontinente / Nënkontinenti / Subcontinent / 次大陸 / شبه القارة  Vasta parte di un continente, che presenta caratteristiche geografiche ed etniche uniformi. Si considerano subcontinenti, oltre alla Regione indiana, anche l’America settentrionale e l’America meridionale. Lavoriamo insieme Leggiamo la carta Con quali Paesi confina l’India? Quale grande deserto occupa il nord-ovest dell’India?