NADIR VOLUME 2

3 Popolazione, città, economia Economia e comunicazioni L economia dei Paesi Bassi è in crescita, nonostante la crisi economica che ha investito tutti i Paesi occidentali. I terreni agricoli sono molto produttivi e il Paese riesce a esportare buona parte della produzione del settore primario. Le coltivazioni principali sono quelle di cereali, patate e barbabietole da zucchero. Altri prodotti di rilievo sono ortaggi e fiori. L allevamento dei bovini ha permesso lo sviluppo di una fiorente industria lattiera e casearia. Tra i formaggi tipici vi sono l Edam e il Gouda. Anche la pesca, soprattutto delle aringhe e dei merluzzi, è fiorente. I Paesi Bassi possiedono vasti giacimenti di gas naturale. La disponibilità di energia ha favorito lo sviluppo industriale: oggi nei Paesi Bassi hanno sede grandi multinazionali come Philips (elettronica e telecomunicazioni) e Shell (petrolchimica). Importante è la lavorazione dei diamanti. Il commercio internazionale è una delle voci principali dell economia olandese. La flotta Turbine eoliche a Urk, cittadina a acciata sul lago arti ciale IJsselmeer. mercantile è tra le maggiori del mondo; inoltre i Paesi Bassi sono dotati di ottime comunicazioni: ferrovie, aeroporti, porti e una rete di canali interni per la navigazione fluviale, che copre oltre 6000 chilometri. Importante voce del terziario è il comparto bancario e finanziario, che ha come centro Amsterdam. Il turismo sfiora i 14 milioni di ingressi all anno. Peschereccio nel Mare dei Wadden, sulla costa nord dei Paesi Bassi. 94 v2_unità3_FRANCESE_068_101.indd 94 22/03/18 09:27
NADIR VOLUME 2