Passato e presente

UNIT 2 Passato e presente Spagna Dal dominio romano alla conquista degli arabi Abitata anticamente dagli iberi e dai celti, tra l XI e il V secolo a.C. la Spagna venne colonizzata prima dai fenici, poi dai greci e dai cartaginesi. Nel III secolo a.C. divenne possedimento dei romani, che la dominarono fino al V secolo d.C. Dopo la caduta dell Impero romano, la regione fu invasa dai visigoti, che si diffusero su gran parte del territorio integrandosi con le popolazioni locali. Il loro regno durò per quasi due secoli. Nel 714 la Spagna fu conquistata dagli arabi: Cordoba divenne la capitale del califfato, che conobbe un periodo di grande vitalità culturale ed economica. Nell XI secolo i sovrani dei regni cristiani del nord (Navarra, Léon, Castiglia e Aragona) iniziarono la riconquista, costringendo i Mori , nel 1260, a rifugiarsi nel Califfato di Granada. Nel 1479, grazie al matrimonio di Isabella di Castiglia e Ferdinando d Aragona (avvenuto dieci anni prima), la Spagna si riunifica e nel 1492 avviene la definitiva sconfitta degli arabi. Chi era il Cid Campeador? Il Cid Campeador è uno degli eroi nazionali spagnoli. Questo titolo, che significa signore vincitore , fu attribuito a un cavaliere della Castiglia di nome Rodrigo Dìaz de Bivar (1043-1099), che sconfisse gli arabi a Saragozza e a Valencia. A questo mitico eroe è dedicato il Cantar de mio Cid, il più importante documento dell epica spagnola, risalente al XII secolo. Illustrazione raffigurante Ferdinando II d Aragona e Isabella I di Castiglia mentre ricevono Cristoforo Colombo di ritorno dall America. L impero coloniale e l inizio del declino Dall anno della scoperta dell America, la Spagna divenne una grande potenza, grazie alle numerose e ricche nuove colonie d oltreoceano. Ma dal 1588, anno in cui la Invencible Armada spagnola venne sconfitta dagli inglesi, iniziò il declino, con la perdita di una grande quantità di possedimenti terrieri. Nonostante un tentativo di ripresa sotto il governo dei Borboni, nel XVIII secolo, la Spagna perse le ultime colonie dell America meridionale nei primi decenni dell Ottocento. Gli avvenimenti degli ultimi due secoli Nel XIX secolo ebbe inizio un lento sviluppo industriale; cominciarono inoltre a diffondersi le idee socialiste. Nel 1931 venne abolita la monarchia e proclamata la repubblica; tuttavia, nel 1936, il generale Francisco Franco, dopo una sanguinosa guerra civile durata tre anni, instaurò un regime di dittatura, che durò fino alla sua morte, nel 1975. Dopo di lui la Spagna ritornò alla monarchia e fu proclamato re Juan Carlos di Borbone. Nel 1978 fu votata la Costituzione, che affida la funzione legislativa al Parlamento (Cortes). Oggi la Spagna è un Paese democratico; dal 1986 fa parte dell Unione Europea. 46 v2_unità2_IBERICA_040_067.indd 46 22/03/18 09:21
Passato e presente