BIELORUSSIA

UNIT 9 Bielorussia Popolazione e città La Bielorussia ha poco più di 9 milioni e mezzo di abitanti. La maggioranza è costituita da bielorussi (83,7%), ma ci sono consistenti minoranze di russi (8,3%), polacchi (3,1%) e ucraini (1,7%), che Il Parco nazionale Belovezhskaya Pushcha. 324 v2_unità9_RUSSA_308_337.indd 324 22/03/18 11:11 A Foresta che non è stata in alcun modo sfruttata o modi cata dall uomo I Foresta vergine / Old-growth forest / Bosque virgen / Pyjet e virgj r / P duri virgine / / N Le parole della geografia O Abitata da slavi, la Bielorussia fu annessa nel X secolo al Principato di Kiev; in questo periodo si diffuse il cristianesimo di rito bizantino. Passò poi sotto il governo del Granducato di Lituania e, nel XVI secolo, si unì al regno di Polonia. L influenza della cultura polacca portò alla diffusione tra l aristocrazia della religione cattolica. Nel XVII secolo la Russia occupò gran parte del Paese, imponendo la propria lingua e cultura. Contro la dominazione russa, fra la seconda metà dell Ottocento e i primi del Novecento scoppiarono moti indipendentisti, soffocati nel sangue. Occupata dai tedeschi durante la Prima guerra mondiale, la Bielorussia dichiarò la propria indipendenza nel 1918, ma fu invasa dalla Russia e nel 1922 divenne parte dell Unione Sovietica. Nel 1991 ottenne l indipendenza, pur mantenendo stretti rapporti con la Russia. L Passato e presente Minsk, la capitale, è centro di attività commerciali, finanziarie e industriali; vi si trova anche un importante università ed è la sede della CSI Le sue industrie principali operano nei settori metalmeccanico, tessile, chimico, alimentare, del legno, della carta, editoriale, elettronico e delle pelli O La Bielorussia (il cui nome significa Russia Bianca) è una regione senza sbocchi sul mare. Il territorio, situato al centro del Bassopiano Sarmatico, è prevalentemente pianeggiante. Gli unici rilievi, che raggiungono nel monte Dzer inskij (346 m) il punto più elevato, sono costituiti da colline, formatesi per l accumulo di materiali morenici. una regione ricchissima di laghi, paludi e fiumi; i corsi d acqua principali sono la Dvina Occidentale e il Dnepr, il terzo fiume più lungo d Europa, che si getta nel Mar Nero. Il clima è continentale e umido, con inverni molto freddi e abbondanti nevicate. Il paesaggio è caratterizzato da foreste di conifere e betulle, popolate da alci, cervi e marmotte, e da torbiere e ampie zone acquitrinose. Al confine con la Polonia si estende il bosco di Belovezhskaya, uno dei rari esempi di foresta vergine europea. testimoniano le dominazioni passate. Le lingue ufficiali sono il bielorusso e il russo. La religione maggiormente praticata è quella ortodossa (48,3%), seguita dal cattolicesimo (7,1%). La popolazione urbana raggiunge il 77,6% del totale. La capitale, Minsk (1 974 800 ab.), sorge nel cuore del Paese. La seconda città per numero di abitanti è Homel (535 000 ab.), importante porto fluviale e nodo ferroviario; Vitebsk (378 000 ab.), centro industriale sulla Dvina, è la città natale del pittore Marc Chagall. P Esploriamo il territorio RUS
BIELORUSSIA