In primo piano. La Russia: un popolo di atleti

In primo piano La Russia: un popolo di atleti Atleti russi alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi invernali di Sochi, nel 2014. Le eccellenze russe Le Olimpiadi in Russia A dispetto del suo clima piuttosto rigido, la Russia (e l Unione Sovietica prima) può vantare un antica e rinomata tradizione sportiva, che l ha portata a eccellere in numerose discipline. Sport nazionale può senz altro considerarsi l hockey su ghiaccio, in cui la Russia si contende il primato mondiale con il Canada. In grande crescita è poi il calcio, che è divenuto oggi lo sport più praticato tra i giovani, anche grazie all aumento del prestigio internazionale di alcune squadre locali, come lo Zenit di San Pietroburgo o il CSKA di Mosca. Diffusosi soltanto sul finire dell Ottocento, anche nel tennis la Russia annovera nomi eccellenti, come Maria Sharapova, arrivata a essere il numero 1 del tennis femminile mondiale. Numerosi gli atleti russi che hanno raggiunto i più alti riconoscimenti nell ambito della ginnastica artistica e dell atletica leggera, settori dove la Russia si spartisce il dominio con gli Stati Uniti. Tra gli sport invernali, infine, è d obbligo menzionare il pattinaggio artistico, disciplina in cui la scuola russa ha da sempre forgiato i migliori atleti al mondo. Nel 1980 si svolsero nell allora Unione Sovietica i giochi della XXII Olimpiade, passati alla storia per il cosiddetto boicottaggio . In seguito all invasione sovietica dell Afghanistan, infatti, gli Stati Uniti del presidente Carter promossero una campagna di boicottaggio delle Olimpiadi russe, a cui in effetti si presentarono soltanto 80 Stati. Anche l Italia, come la Francia, il Belgio e la Gran Bretagna, sotto l influenza statunitense decise di presentarsi ai Giochi sotto l insegna del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), senza bandiere né inni nazionali. I primi Giochi Olimpici ospitati dal nuovo Stato russo, invece, sono stati quelli invernali del 2014, svoltisi (pure questa volta per la XXII edizione) nella cittadina di Sochi, sul Mar Nero. Anche in questo caso, l inizio dell Olimpiade è stato caratterizzato da tensioni internazionali, dovute all approvazione di una legge russa contro gli omosessuali avvenuta nell anno precedente, agli attacchi terroristici di alcuni estremisti islamici guidati da Dokka Umarov e ai delicati rapporti tra la Russia e l Ucraina per il controllo della vicina Crimea. 322 v2_unità9_RUSSA_308_337.indd 322 22/03/18 11:11
In primo piano. La Russia: un popolo di atleti