Passato e presente

Passato e presente Dagli achei al dominio turco + , $ VR 5RGL QWR La storia della Grecia ha inizio nel II millennio a.C., quando gli achei, un popolo indoeuropeo, si stabilirono sul territorio greco, dando origine alla civiltà micenea. Contemporaneamente, sull isola di Creta si sviluppava la civiltà minoica. L invasione dei dori, verso il XIII secolo a.C., diede inizio a un periodo di decadenza. Intorno all 800 a.C. cominciarono a svilupparsi le città-stato (polis), città indipendenti tra loro. Tra queste, emersero Sparta e Atene. Al periodo delle polis si deve la nascita del modello di governo democratico. Dopo aver contrastato la minaccia dei persiani, e aver vissuto conflitti interni tra le polis da cui risultò vincitrice Sparta, intorno al IV secolo a.C. la Grecia entrò in una fase di declino politico e finì sotto il dominio macedone. Con Alessandro Magno, la civiltà ellenica fece sentire la sua influenza fino all Asia centrale. Nel II secolo la Grecia venne conquistata dai romani e, alla caduta dell Impero romano Regione balcanica - Grecia 8 d Occidente, subì la dominazione bizantina. Nel 1456 i turchi invasero il Peloponneso; il loro dominio sulla Grecia durò per quattro secoli, durante i quali tentarono di convertire il Paese all islam. Dall indipendenza a oggi Nel 1830 la Grecia ottenne l indipendenza e si costituì come monarchia. Partecipò vittoriosamente alla Prima guerra mondiale e conquistò parte della Tracia. Nonostante le simpatie manifestate dal 1936 per la politica nazista, durante il secondo conflitto venne occupata da Hitler e Mussolini. Al termine della guerra, scoppiò un duro scontro tra comunisti e sostenitori della monarchia. Prevalsero questi ultimi, ma nel 1967 un colpo di Stato, guidato dai colonnelli dell esercito, costrinse il re all esilio. La dittatura militare governò fino al 1974, quando un altro colpo di Stato instaurò la repubblica parlamentare e ristabilì la democrazia. Dal 1981 la Grecia fa parte dell Unione Europea. Che cos è una acropoli ? Nell antica Grecia, le città sorgevano spesso attorno all acropoli (= città alta), che era la sede del sovrano. Si trattava di colline fortificate, da cui si poteva avere il controllo del territorio circostante. In genere venivano scelte nei pressi di un porto, perché gran parte dei commerci e delle comunicazioni avveniva via mare. La popolazione abitava ai piedi dell acropoli, dove si trovavano anche le agorà , le piazze in cui si svolgeva la vita politica ed economica. Col passare dalla monarchia al potere degli aristocratici, l acropoli divenne non solo sede del governo ma anche luogo di culto, e vi vennero edificati templi. Un bell esempio di acropoli è conservato Il Partenone, ad Atene. Qui si trovano ad Atene. numerosi edifici risalenti al V secolo a.C., tra cui il Partenone, il tempio dedicato alla dea Atena, protettrice della città. 285 v2_unità8_BALCANICA_Percorso_248_307.indd 285 22/03/18 11:01
Passato e presente