Popolazione e città

Popolazione e città UNIT 8 Bulgaria La distribuzione della popolazione La Bulgaria conta più di 7 milioni di abitanti. Il 73,1% della popolazione vive nelle città; le concentrazioni maggiori si registrano nella pianura danubiana, nelle valli della Marica e della Tund a e sulla costa del Mar Nero. Composizione, lingue e religioni La popolazione è formata in prevalenza da bulgari (84,8%). La minoranza più consistente è quella dei turchi (8,8%), che nel secolo scorso, durante il regime comunista, erano sottoposti a pesanti limitazioni nei campi dell istruzione e del lavoro e che solo nel 1990 hanno visto riconosciuti i propri diritti. Altra minoranza rilevante è quella dei rom (4,9%). La lingua nazionale è il bulgaro, una lingua del ceppo slavo, scritta con l alfabeto cirillico. Sono parlati anche armeno, greco, macedone, romeno e turco. La religione prevalente è quella ortodossa (76%), seguita dall islam (10%), professato dalla minoranza turca. Ruse ab. 144.936 Pleven ab. 98.467 Sumen Sliven ab. 1.236.047 ab. 335.177 ab. 76.967 ab. 87.322 Sofia Varna Burgas ab. 202.766 Stara Zagora Plovdiv ab. 136.781 ab. 343.424 Plovdiv è la seconda città per numero di abitanti. Fondata da Filippo II il Macedone, sotto i romani divenne capitale della Tracia. Oggi è un importante centro commerciale e industriale nella valle della Marica. Sofia sorge su un altopiano vicino al confine serbo. Dominata a lungo dai turchi, unisce alle caratteristiche orientali quelle occidentali, sviluppate soprattutto a partire dal 1878, quando divenne capitale. Per la sua posizione al centro di importanti vie di traffico, è sede di scambi. inoltre il principale polo industriale, economico e culturale del Paese. Varna sorge lungo la costa del Mar Nero. Città di origine greca, è il secondo porto del Paese e un importante centro turistico e balneare. 280 v2_unità8_BALCANICA_Percorso_248_307.indd 280 22/03/18 11:00
Popolazione e città