NADIR VOLUME 2

Regione centro-orientale - Repubblica Ceca 7 Un industria di tradizioni solide Attività estrattive di carbone e lignite nella campagna ceca. Il Paese ha un industria di solide tradizioni, favorita dalla disponibilità di risorse minerarie ed energetiche, e potenziata recentemente dagli investimenti stranieri. Tra le risorse minerarie hanno particolare importanza i depositi carboniferi (carbon fossile e lignite). Sono inoltre estratti uranio e caolino. buona la produzione di energia elettrica, idrica e nucleare. Le industrie più sviluppate sono quelle siderurgiche e meccaniche. L industria metallurgica lavora piombo e rame. Quella petrolchimica dispone di impianti per la raffinazione del petrolio, importato dalla Russia attraverso un oleodotto di 4500 chilometri. Quella chimica produce fertilizzanti, materie plastiche, soda caustica e fibre sintetiche. Tra le industrie tradizionali ricordiamo quelle tessili, alimentari e della birra, e vetrarie. Di rilievo anche le produzioni di ceramiche, calzature e strumenti musicali. Terziario, trasporti e comunicazioni La rapida crescita del terziario, in particolare di commercio e turismo, ha reso questo settore il più importante nell economia ceca. Gli ingressi di visitatori stranieri, soprattutto tedeschi, hanno superato i 10 milioni all anno. Anche il settore finanziario, che ha il suo centro nella Borsa valori di Praga, è in espansione. Praga è il nodo della rete stradale e ferroviaria che collega il Paese alle principali città dell Europa centrale; le autostrade sono ancora limitate, ma in fase di sviluppo. Moldava e Morava, con i loro affluenti e alcuni canali, formano una rete navigabile di oltre 600 chilometri. I collegamenti aerei sono garantiti dagli aeroporti di Praga, Brno e Ostrava. 223 v2_unità7_CENTRO-ORIENTALE_214_247.indd 223 22/03/18 10:20
NADIR VOLUME 2