NADIR VOLUME 2

Economia e società Agricoltura e allevamento Quasi metà del territorio del Belgio è coltivata o adibita a pascolo. L’attività agricola è molto redditizia perché il lavoro è meccanizzato, si usano tecniche di coltivazione intensive e sono state realizzate opere di canalizzazione per l’irrigazione dei campi. Inoltre sono diffuse le coltivazioni in serra. I prodotti principali sono cereali (tra cui l’orzo, usato nella produzione di birra), ortaggi, lino, barbabietola da zucchero. Sono presenti allevamenti di bovini, da latte e da carne, suini e volatili. Industria e artigianato L’industria è molto sviluppata grazie alle miniere di carbone, che hanno incrementato negli anni passati l’industria siderurgica, e all'importazione di materie prime dalle ex colonie (Congo). In passato, le miniere di carbone hanno attirato lavoratori immigrati, tra cui molti italiani; attualmente molte miniere sono state chiuse, perché sfruttarle non era più conveniente. Diverse industrie siderurgiche sono state perciò convertite in meccaniche, chimiche e petrolchimiche. Sono importanti anche le industrie che svolgono un’attività di origine artigianale, come la lavorazione di vetro, tessuti (in particolare il lino, la cui lavorazione era già praticata nelle Fiandre intorno al 1500) e diamanti. Il settore terziario In Belgio hanno sede importanti banche, attività finanziarie e imprese multinazionali. Lo sviluppo del commercio è stato favorito dalle ottime vie di comunicazione stradali e ferroviarie, che facilitano gli scambi con l’estero. Il porto di Anversa è uno dei più attivi d’Europa; la navigazione fluviale è resa possibile dai grandi fiumi e dalla fitta rete di canali. Le parole della geografia Imprese multinazionali / Multi-national businesses / Corporaciones multinacionales / Korporatat multinacionale / Companii multinaționale / 跨国公司 / الشركات المتعددة الجنسيات Impresa che opera a livello internazionale, con società dislocate in più Stati. Perché le Fiandre sono famose per gli Arazzi? Gli arazzi sono drappi di grandi dimensioni, tessuti a mano al telaio, che rappresentano personaggi ed eventi importanti o scene di vita quotidiana. L’arte degli arazzi si sviluppò nelle Fiandre già dal XIII secolo, grazie ai lavori commissionati dai Duchi di Borgogna. Quest’arte si sviluppò poi al punto che i disegni preparatori venivano affidati a importanti pittori, come Rubens e Raffaello. A partire dal XVII secolo la produzione diminuì: l’ultimo laboratorio chiuse nel 1794. Un arazzo francese di epoca medievale.
Economia e società Agricoltura e allevamento Quasi metà del territorio del Belgio è coltivata o adibita a pascolo. L’attività agricola è molto redditizia perché il lavoro è meccanizzato, si usano tecniche di coltivazione intensive e sono state realizzate opere di canalizzazione per l’irrigazione dei campi. Inoltre sono diffuse le coltivazioni in serra. I prodotti principali sono cereali (tra cui l’orzo, usato nella produzione di birra), ortaggi, lino, barbabietola da zucchero. Sono presenti allevamenti di bovini, da latte e da carne, suini e volatili. Industria e artigianato L’industria è molto sviluppata grazie alle miniere di carbone, che hanno incrementato negli anni passati l’industria siderurgica, e all'importazione di materie prime dalle ex colonie (Congo). In passato, le miniere di carbone hanno attirato lavoratori immigrati, tra cui molti italiani; attualmente molte miniere sono state chiuse, perché sfruttarle non era più conveniente. Diverse industrie siderurgiche sono state perciò convertite in meccaniche, chimiche e petrolchimiche. Sono importanti anche le industrie che svolgono un’attività di origine artigianale, come la lavorazione di vetro, tessuti (in particolare il lino, la cui lavorazione era già praticata nelle Fiandre intorno al 1500) e diamanti. Il settore terziario In Belgio hanno sede importanti banche, attività finanziarie e imprese multinazionali. Lo sviluppo del commercio è stato favorito dalle ottime vie di comunicazione stradali e ferroviarie, che facilitano gli scambi con l’estero. Il porto di Anversa è uno dei più attivi d’Europa; la navigazione fluviale è resa possibile dai grandi fiumi e dalla fitta rete di canali. Le parole della geografia Imprese multinazionali / Multi-national businesses / Corporaciones multinacionales / Korporatat multinacionale / Companii multinaționale / 跨国公司 / الشركات المتعددة الجنسيات  Impresa che opera a livello internazionale, con società dislocate in più Stati. Perché le Fiandre sono famose per gli Arazzi? Gli arazzi sono drappi di grandi dimensioni, tessuti a mano al telaio, che rappresentano personaggi ed eventi importanti o scene di vita quotidiana. L’arte degli arazzi si sviluppò nelle Fiandre già dal XIII secolo, grazie ai lavori commissionati dai Duchi di Borgogna. Quest’arte si sviluppò poi al punto che i disegni preparatori venivano affidati a importanti pittori, come Rubens e Raffaello. A partire dal XVII secolo la produzione diminuì: l’ultimo laboratorio chiuse nel 1794.  Un arazzo francese di epoca medievale.