NADIR VOLUME 2

Esploriamo il territorio UNITÀ 6 - Polonia La Polonia in breve Superficie: 312 679 km2 Popolazione: 38 426 809 ab. (stima 2016) Densità: 123 ab./km2 Capitale: Varsavia (3 100 844 ab. con l’agglomerato urbano) Lingua: polacco (ufficiale), bielorusso, tedesco, ucraino Religione: cattolica (87,7%), ortodossa (0,4%), protestante (0,3%) Moneta: zloty Forma di governo: repubblica Disoccupati: 6,2% PIL/ab.: 12 316 dollari Speranza di vita: M 74; F 82 ISU: 36° Membro dell’UE dal 2004 Stawa Młyny, un faro dalla caratteristica forma di mulino a vento, situato all’entrata del porto di Świnoujście, sul Mar Baltico. Una “pianura” affacciata sul Mar Baltico La Polonia si affaccia a nord sul Mar Baltico. La costa, che si estende per circa 440 chilometri, è bassa e lineare, punteggiata da dune, laghi costieri e lagune. I golfi di Pomerania e di Danzica sono le uniche insenature. Il territorio è al centro della vasta fascia pianeggiante che attraversa l’Europa dal Mare del Nord alla catena degli Urali (il nome polacco del Paese, Polska, significa proprio “pianura”). Si possono distinguere tre diverse aree morfologiche: - a nord, la regione costiera, dove alle pianure si alternano basse colline moreniche; - nella regione centro-orientale, l’ampio bacino formato dal fiume Vistola e dai suoi affluenti; - a sud, la zona dei rilievi: a ovest si estende la catena dei Sudeti, di cui fanno parte i Monti dei Giganti (1602 m); a est si trovano i Carpazi Occidentali, che includono i Beschidi e gli Alti Tatra. Il territorio è costellato da più di 9000 laghi di origine glaciale; i più estesi si trovano nella regione della Masuria. Il principale è lo Śniardwy. I fiumi scorrono in prevalenza da sud a nord: sono in gran parte navigabili e collegati da canali artificiali. Il principale è la Vistola (1070 km), che nasce dai Beschidi e sfocia nel Golfo di Danzica, dopo aver ricevuto le acque di vari affluenti. Secondo per lunghezza è l’Oder (906 km), che traccia il confine con la Germania, per poi gettarsi nel Golfo di Pomerania. Climi e ambienti Il clima è continentale-umido, con estati calde e inverni freddi e nevosi. L’influenza mitigatrice del Mar Baltico è debole e limitata alla fascia costiera. Il 30,7% del territorio è coperto da foreste, di latifoglie nelle zone più basse, e di conifere in quelle più elevate. La fauna più caratteristica è costituita da camosci, linci e gatti selvatici. Lavoriamo insieme Leggiamo la carta - Con quali Stati confina la Polonia? - Quale catena montuosa si trova al confine con la Slovacchia? - Individua sulla carta ed evidenzia il corso della Vistola. Laghetto sui Monti Tatra, al confine con la Slovacchia.
Esploriamo il territorio UNITÀ 6 - Polonia La Polonia in breve Superficie: 312 679 km2 Popolazione: 38 426 809 ab. (stima 2016) Densità: 123 ab./km2 Capitale: Varsavia (3 100 844 ab. con l’agglomerato urbano) Lingua: polacco (ufficiale), bielorusso, tedesco, ucraino Religione: cattolica (87,7%), ortodossa (0,4%), protestante (0,3%) Moneta: zloty Forma di governo: repubblica Disoccupati: 6,2% PIL/ab.: 12 316 dollari Speranza di vita: M 74; F 82 ISU: 36° Membro dell’UE dal 2004 Stawa Młyny, un faro dalla caratteristica forma di mulino a vento, situato all’entrata del porto di Świnoujście, sul Mar Baltico. Una “pianura” affacciata sul Mar Baltico La Polonia si affaccia a nord sul Mar Baltico. La costa, che si estende per circa 440 chilometri, è bassa e lineare, punteggiata da dune, laghi costieri e lagune. I golfi di Pomerania e di Danzica sono le uniche insenature. Il territorio è al centro della vasta fascia pianeggiante che attraversa l’Europa dal Mare del Nord alla catena degli Urali (il nome polacco del Paese, Polska, significa proprio “pianura”). Si possono distinguere tre diverse aree morfologiche:  - a nord, la regione costiera, dove alle pianure si alternano basse colline moreniche; - nella regione centro-orientale, l’ampio bacino formato dal fiume Vistola e dai suoi affluenti;  - a sud, la zona dei rilievi: a ovest si estende la catena dei Sudeti, di cui fanno parte i Monti dei Giganti (1602 m); a est si trovano i Carpazi Occidentali, che includono i Beschidi e gli Alti Tatra.  Il territorio è costellato da più di 9000 laghi di origine glaciale; i più estesi si trovano nella regione della Masuria. Il principale è lo Śniardwy. I fiumi scorrono in prevalenza da sud a nord: sono in gran parte navigabili e collegati da canali artificiali. Il principale è la Vistola (1070 km), che nasce dai Beschidi e sfocia nel Golfo di Danzica, dopo aver ricevuto le acque di vari affluenti. Secondo per lunghezza è l’Oder (906 km), che traccia il confine con la Germania, per poi gettarsi nel Golfo di Pomerania.  Climi e ambienti  Il clima è continentale-umido, con estati calde e inverni freddi e nevosi. L’influenza mitigatrice del Mar Baltico è debole e limitata alla fascia costiera. Il 30,7% del territorio è coperto da foreste, di latifoglie nelle zone più basse, e di conifere in quelle più elevate. La fauna più caratteristica è costituita da camosci, linci e gatti selvatici. Lavoriamo insieme Leggiamo la carta - Con quali Stati confina la Polonia? - Quale catena montuosa si trova al confine con la Slovacchia? - Individua sulla carta ed evidenzia il corso della Vistola. Laghetto sui Monti Tatra, al confine con la Slovacchia.