NADIR VOLUME 2

Popolazione e città UNITÀ 4 - Svizzera La distribuzione della popolazione In Svizzera risiedono circa 8 400 000 abitanti, con una densità media (204 ab./km2) abbastanza elevata. La popolazione è concentrata nel Mittelland e nelle vallate, dove si trovano le città principali: il 73,8% degli svizzeri risiede infatti in centri urbani. Le zone di montagna hanno subito in passato un pesante spopolamento; negli ultimi anni, questa tendenza si è invertita, e ora in queste aree si assiste a una crescita demografica e a un aumento delle attività lavorative. ù Composizione, lingue e religioni La Svizzera è uno dei Paesi europei con la maggiore percentuale di immigrati stranieri. Oggi oltre il 20% dei residenti proviene da altre nazioni. La principale presenza straniera è quella degli italiani (3,7%), seguiti da tedeschi, portoghesi, francesi e kosovari. Le lingue nazionali sono quattro: il tedesco, che è la più diffusa (63,6%), il francese (19,2%), l’italiano (7,6%) e il romancio (0,6%), un dialetto di origine latina. La religione più praticata è quella cattolica (38%), ma numerosi sono anche i protestanti (27,7%). La consistente presenza di immigrati ha favorito il diffondersi della religione musulmana (5%). Zurigo è la città più popolosa e la capitale del cantone omonimo, di lingua tedesca. Polo economico del Paese, è al centro delle vie di scambio con Germania, Francia e Italia. A Zurigo si trovano industrie, banche e compagnie di assicurazioni; vi ha sede inoltre la Borsa Valori, una delle principali al mondo, e un importante aeroporto internazionale. Berna, la capitale, è sorta nel Medioevo come fortezza sul fiume Aare. Diventata poi un centro agricolo, ha attualmente soprattutto un ruolo politico e amministrativo, anche se vi hanno sede industrie e il turismo è fiorente. Ginevra è la seconda città per numero di abitanti. Sorge al confine con la Francia, sull’estremità inferiore del lago omonimo. Al tempo delle lotte di religione tra cattolici e protestanti, è stata rifugio dei perseguitati di ogni parte d’Europa. Oggi ospita importanti organizzazioni mondiali, come la Croce Rossa, l’ONU, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, e il CERN, Centro Europeo per la Ricerca Nucleare.
Popolazione e città UNITÀ 4 - Svizzera La distribuzione della popolazione In Svizzera risiedono circa 8 400 000 abitanti, con una densità media (204 ab./km2) abbastanza elevata. La popolazione è concentrata nel Mittelland e nelle vallate, dove si trovano le città principali: il 73,8% degli svizzeri risiede infatti in centri urbani. Le zone di montagna hanno subito in passato un pesante spopolamento; negli ultimi anni, questa tendenza si è invertita, e ora in queste aree si assiste a una crescita demografica e a un aumento delle attività lavorative. ù Composizione, lingue e religioni  La Svizzera è uno dei Paesi europei con la maggiore percentuale di immigrati stranieri. Oggi oltre il 20% dei residenti proviene da altre nazioni. La principale presenza straniera è quella degli italiani (3,7%), seguiti da tedeschi, portoghesi, francesi e kosovari. Le lingue nazionali sono quattro: il tedesco, che è la più diffusa (63,6%), il francese (19,2%), l’italiano (7,6%) e il romancio (0,6%), un dialetto di origine latina. La religione più praticata è quella cattolica (38%), ma numerosi sono anche i protestanti (27,7%). La consistente presenza di immigrati ha favorito il diffondersi della religione musulmana (5%). Zurigo è la città più popolosa e la capitale del cantone omonimo, di lingua tedesca. Polo economico del Paese, è al centro delle vie di scambio con Germania, Francia e Italia. A Zurigo si trovano industrie, banche e compagnie di assicurazioni; vi ha sede inoltre la Borsa Valori, una delle principali al mondo, e un importante aeroporto internazionale. Berna, la capitale, è sorta nel Medioevo come fortezza sul fiume Aare. Diventata poi un centro agricolo, ha attualmente soprattutto un ruolo politico e amministrativo, anche se vi hanno sede industrie e il turismo è fiorente. Ginevra è la seconda città per numero di abitanti. Sorge al confine con la Francia, sull’estremità inferiore del lago omonimo. Al tempo delle lotte di religione tra cattolici e protestanti, è stata rifugio dei perseguitati di ogni parte d’Europa. Oggi ospita importanti organizzazioni mondiali, come la Croce Rossa, l’ONU, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, e il CERN, Centro Europeo per la Ricerca Nucleare.