SICILIA

UNIT 19 Esploriamo il territorio Sicilia prolungamento degli Appennini. A est ci sono i Monti Peloritani, con cime per lo più inferiori ai 1000 metri. Verso ovest si incontrano i Nebrodi e le Madonie, a cui appartiene il Pizzo Carbonara. A sud-ovest si trovano i Monti Sicani; al centro i Monti Erei; a sud-est il tavolato dei Monti Iblei. Poco distante dalla costa ionica si erge l Etna, il maggior vulcano attivo d Europa. Il paesaggio prevalente (62% del territorio) è però quello collinare, formato da rilievi dolci, estesi nella parte centrale e occidentale. Le pianure occupano una superficie limitata. La maggiore è la Piana di Catania, a sud dell Etna. I fiumi hanno corso breve e carattere torrentizio. Le coste a nord, sul Tirreno, sono più frastagliate e presentano ampi golfi; a est sono rettilinee fino a sud dell Etna: formano poi i golfi di Catania, Augusta e Noto. La costa meridionale è invece prevalentemente bassa e lineare. La Sicilia in breve Superficie: 25 832 km2 Percentuale della superficie nazionale: 8,5% Popolazione: 5 074 261 ab. (stima 2015) Densità: 196 ab./km2 Capoluogo: Palermo (674 435 ab.) Occupati: 1 353 000 In cerca di occupazione: 368 000 Le pendici dell Etna. La fertilità dei detriti vulcanici rende il territorio circostante particolarmente adatto alla produzione agricola. Climi e ambienti Il clima è di tipo mediterraneo, con inverni miti ed estati calde, che lungo la costa meridionale possono registrare temperature anche molto elevate. Sull Etna il clima è alpino, con frequenti nevicate invernali. In alcune aree, a causa della piovosità scarsa, si verificano episodi di siccità. Oltre il 70% del territorio è coltivato, e circa il 10% è tutelato in parchi e aree protette. Il lago di Venere, sull isola di Pantelleria. 126 Geo_v-REGIONI_17-18-19-20_112_144.indd 126 06/03/18 09:39
SICILIA