NADIR LE REGIONI D'ITALIA

Passato e presente UNIT 15 Campania A reschi della Villa dei Misteri a Pompei. L antichità, le colonie greche, la conquista romana Dal Medioevo al Regno d Italia Nel I millennio a.C. la Campania era abitata da diverse popolazioni italiche, tra cui gli irpini e i lucani. A partire dall VIII secolo a.C. i greci fondarono lungo la costa numerose città; tra queste Cuma e Napoli. La loro espansione verso l interno fu contenuta dagli etruschi. Nel IV secolo a.C. i romani iniziarono la conquista della regione fronteggiando le invasioni dei sanniti, un popolo guerriero giunto in Campania a partire dal V secolo a.C. Nel Medioevo la regione fu contesa da bizantini e longobardi, e fu poi divisa in diversi domini. La città di Amalfi conquistò l indipendenza, diventando una repubblica marinara. Nell XI secolo i normanni estesero il loro dominio sulla Campania e sulle regioni vicine, annettendole al Regno di Sicilia, che diventerà Regno di Napoli prima sotto le dinastie degli Angioini e degli Aragonesi, e poi sotto il governo spagnolo. Nel Settecento il Regno di Napoli passò ai Borboni, che lo governeranno fino all unione del Regno d Italia (1860), ad eccezione di un decennio di occupazione francese (1806-1815). Che cosa successe a Ercolano e Pompei? Ercolano e Pompei sono due città romane che vennero distrutte dalla terribile eruzione del Vesuvio, avvenuta nell agosto del 79 d.C., in cui trovò la morte anche l illustre scienziato Plinio il Vecchio. Le due città vennero riportate alla luce a partire dalla metà del Settecento. Le ceneri e il fango sotto cui rimasero sepolte hanno perfettamente conservato le case e perfino l immagine di molti abitanti: infatti l impronta lasciata dai corpi nella cenere indurita mostra le persone nell esatta posizione in cui furono sorprese dalla morte. Calchi in gesso degli abitanti dell antica Pompei. 102 Geo_v-REGIONI_13-14-15-16_088_111.indd 102 06/03/18 09:32
NADIR LE REGIONI D'ITALIA