Videoclip I nuraghi

VideoclipI nuraghi “Nell’ultima parte del II millennio nell’Età del Bronzo, si sviluppò nell’isola della Sardegna un particolare tipo di struttura chiamata oggi nuraghe. Il complesso è costituito da torri circolari in forma di tronco di cono, realizzate con pietre di notevoli dimensioni (progressivamente più piccole man mano che aumenta l’altezza), con camere interne voltate a pseudocupola.” Con questa definizione e considerandolo “un uso creativo e innovativo dei materiali e delle tecniche disponibili presso la comunità preistorica dell’isola”, nel 1997 l’UNESCO ha inserito il nuraghe sardo tra i Patrimoni mondiali dell’Umanità.1 I nuraghi sono costruzioni alte talvolta fino a 20 metri, realizzate esclusivamente con la pietra a secco, senza l’utilizzo di alcuna malta, tenute insieme dal loro stesso peso. 2 Venivano costruiti tramite la tecnica del piano inclinato: un riporto artificiale di terra addossato al nuraghe serviva per far scorrere su tronchi di legno i massi di pietra fino all’altezza desiderata. Una volta terminata la costruzione, la terra attorno al nuraghe veniva rimossa. 3 Le mura perimetrali possono raggiungere lo spessore di 4-5 metri; il loro diametro esterno, compreso tra i 30 e i 50 metri alla base, si restringe via via salendo in altezza, formando complessivamente una struttura conica. 4 L’ingresso è rivolto in direzione est o sud, al riparo dal vento di maestrale, e conduce a una stanza circolare attraverso un corridoio. 5 Dal piano terra, lungo il perimetro interno dell’edificio, si diparte una scala elicoidale, percorrendo la quale si giunge al piano superiore o direttamente sul tetto; una serie di feritoie nel muro consentono il passaggio della luce dall’esterno. 6 La volta del soffitto è formata da una cupola di anelli di pietra, via via sempre più stretti. 7 Alcuni nuraghi sono isolati, altri sono collegati tra loro da mura di cinta, quasi a formare un villaggio. 8 In Sardegna si contano oltre 7000 nuraghi. La loro funzione è incerta: per alcuni erano costruzioni con funzioni militari e per l’avvistamento dei nemici, per altri rappresentano luoghi di culto religioso, per altri ancora primitive abitazioni utilizzate dalle popolazioni locali o infine sedi di riunioni delle comunità locali. In English, please! Listen to the videoclip “The Nuraghi” on your e-book and mark the following sentences as true (T) or false (F).a) The nuraghi are circular towers in the form of a truncated cone. T Fb) Their construction dates back to the Bronze Age. T Fc) They are made of stones, held together by a mixture of mud and leaves. T F
VideoclipI nuraghi “Nell’ultima parte del II millennio nell’Età del Bronzo, si sviluppò nell’isola della Sardegna un particolare tipo di struttura chiamata oggi nuraghe. Il complesso è costituito da torri circolari in forma di tronco di cono, realizzate con pietre di notevoli dimensioni (progressivamente più piccole man mano che aumenta l’altezza), con camere interne voltate a pseudocupola.” Con questa definizione e considerandolo “un uso creativo e innovativo dei materiali e delle tecniche disponibili presso la comunità preistorica dell’isola”, nel 1997 l’UNESCO ha inserito il nuraghe sardo tra i Patrimoni mondiali dell’Umanità.1 I nuraghi sono costruzioni alte talvolta fino a 20 metri, realizzate esclusivamente con la pietra a secco, senza l’utilizzo di alcuna malta, tenute insieme dal loro stesso peso. 2 Venivano costruiti tramite la tecnica del piano inclinato: un riporto artificiale di terra addossato al nuraghe serviva per far scorrere su tronchi di legno i massi di pietra fino all’altezza desiderata. Una volta terminata la costruzione, la terra attorno al nuraghe veniva rimossa. 3 Le mura perimetrali possono raggiungere lo spessore di 4-5 metri; il loro diametro esterno, compreso tra i 30 e i 50 metri alla base, si restringe via via salendo in altezza, formando complessivamente una struttura conica. 4 L’ingresso è rivolto in direzione est o sud, al riparo dal vento di maestrale, e conduce a una stanza circolare attraverso un corridoio. 5 Dal piano terra, lungo il perimetro interno dell’edificio, si diparte una scala elicoidale, percorrendo la quale si giunge al piano superiore o direttamente sul tetto; una serie di feritoie nel muro consentono il passaggio della luce dall’esterno. 6 La volta del soffitto è formata da una cupola di anelli di pietra, via via sempre più stretti. 7 Alcuni nuraghi sono isolati, altri sono collegati tra loro da mura di cinta, quasi a formare un villaggio. 8 In Sardegna si contano oltre 7000 nuraghi. La loro funzione è incerta: per alcuni erano costruzioni con funzioni militari e per l’avvistamento dei nemici, per altri rappresentano luoghi di culto religioso, per altri ancora primitive abitazioni utilizzate dalle popolazioni locali o infine sedi di riunioni delle comunità locali. In English, please! Listen to the videoclip “The Nuraghi” on your e-book and mark the following sentences as true (T) or false (F).a) The nuraghi are circular towers in the form of a truncated cone. T Fb) Their construction dates back to the Bronze Age. T Fc) They are made of stones, held together by a mixture of mud and leaves. T F