Terremoti e catastrofi causate dall’uomo

Terremoti e catastrofi causate dall uomo UNIT 2 Il terremoto La crosta terrestre non è unita, ma formata da gigantesche zolle, che si spostano in continuazione, anche se lentamente. Di solito noi non avvertiamo questo spostamento. Ma quando due zolle si scontrano, allora si verificano forti scosse chiamate terremoti o sismi. (1) Le scosse possono essere di due tipi: ondulatorie, quando si sviluppano in senso orizzontale, o sussultorie, quando si sviluppano in senso verticale. (2) Il punto da cui si espande il terremoto viene definito epicentro (A). Se l epicentro si trova in mare, le scosse danno origine a onde gigantesche: siamo allora in presenza di un maremoto. (3) Fissa i concetti 1. Se si scontrano due zolle di cui è formata la crosta terrestre, avvengono i terremoti. 2. Le scosse possono essere ondulatorie, se si sviluppano in senso orizzontale, sussultorie se si sviluppano in senso verticale. 3. Il punto da cui si espande il terremoto si chiama epicentro; se l epicentro è in mare si genera un maremoto. 4. L uomo ha da sempre modificato la natura: coltivando la campagna ha creato il paesaggio rurale, costruendo le case e le città ha creato il paesaggio urbano. 5. L uomo, tuttavia, spesso danneggia la natura, generando disastri ecologici che distruggono l ambiente naturale di aree anche vaste, compromettendo la salute e la vita delle persone. Un campanile distrutto dal terremoto del 2012 a Finale Emilia, in provincia di Modena. Gli incendi boschivi, naturali o causati dall uomo, possono essere dannosi sia per l ambiente che per gli esseri umani: al pericolo del fuoco si aggiungono i rischi connessi ai prodotti della combustione, come particolati e gas nocivi. 90 v1_unità2_066_095.indd 90 05/03/18 15:09

Terremoti e catastrofi causate dall’uomo