Alluvioni ed eruzioni vulcaniche

UNIT 2 Alluvioni ed eruzioni vulcaniche L uomo e la Terra Le alluvioni Se piove molto, e per molto tempo, l acqua dei fiumi cresce e trasporta grandi quantità di detriti, che si depositano sul fondo. Ciò fa crescere ancora di più il livello dell acqua, fino a quando straripa allagando i terreni circostanti. Questo fenomeno è chiamato alluvione. (1) Quando si verifica un alluvione, i terreni coltivati vengono distrutti, anche per centinaia di chilometri. La causa delle alluvioni non va però ricercata solo nella pioggia; anche l uomo ha le sue colpe. Infatti le alluvioni sono favorite: dall abbattimento degli alberi; dal fatto che i letti dei fiumi non vengano ripuliti dai detriti; dalla presenza di argini non sufficientemente alti. (2) Le eruzioni vulcaniche All interno della Terra, in profondità, c è un calore elevatissimo. Le rocce sono in gran parte fuse e incandescenti e si mescolano con diversi gas. In questo modo si forma il magma, che di solito è concentrato in un Eruzione sull Etna, in Sicilia. L Etna, con i suoi 3343 m d altezza, è il vulcano attivo terrestre più alto di tutta la placca euroasiatica. Le parole della geografia Lapillo / Lapillus / Piroclastos / Lapil / Lapili / / Fissa i concetti 1. L alluvione avviene quando il livello d acqua dei fiumi straripa allagando i terreni circostanti. 2. Le alluvioni sono favorite dall abbattimento degli alberi, dalla mancata pulizia dai detriti del letto dei fiumi, da argini troppo bassi. 3. Nelle profondità della Terra c è il magma, costituito da rocce fuse mescolate a diversi gas. 4. Se il magma trova una fenditura nella crosta terrestre, esce all esterno, provocando una specie di esplosione, e numerosi lapilli vengono lanciati in alto. 5. Dal cratere, insieme ai lapilli esce la lava che, a contatto con l aria, tende a solidificarsi, formando il cono vulcanico. Il termine indica un frammento di roccia o di magma solidificato, espulso durante un eruzione vulcanica. 88 v1_unità2_066_095.indd 88 05/03/18 15:09

Alluvioni ed eruzioni vulcaniche