In primo piano Il Sole di mezzanotte

In primo piano Il Sole di mezzanotte Il Sole che non tramonta Nella zona a nord del Circolo Polare Artico da metà maggio a metà agosto la luce solare è quasi ininterrotta. In particolare il 21 giugno, giorno del solstizio d estate, lungo il Circolo Polare Artico il Sole non tramonta mai nel corso delle ventiquattro ore. Dopo essersi abbassato fino alla linea dell orizzonte s innalza nuovamente, illuminando la Terra anche nelle ore considerate notturne. Ecco perché si parla di Sole di mezzanotte. Le parole della geografia Solstizio d estate e solstizio d inverno Per comprendere bene questo fenomeno, è opportuno osservare attentamente le immagini qui sotto. Il primo disegno rappresenta la Terra il 21 giugno (solstizio d estate), quando nel nostro emisfero il Sole è più alto nel cielo e ci sono più ore di luce. L inclinazione dell asse terrestre fa in modo che tutta l area a nord del Circolo Polare Artico rimanga sempre illuminata. Invece, al polo opposto, tutto il territorio a sud del Circolo Polare Antartico è completamente al buio. Il secondo disegno rappresenta la situazione al 22 dicembre Il solstizio d estate e il solstizio d inverno Asse terrestre / Earth s axis / Eje terrestre / Boshti i tok s / Axa P m ntului / / Geoinrete Così viene chiamata la linea immaginaria che unisce i due Poli passando attraverso il centro della Terra. Se, vicino al Polo, la durata del giorno è molto diversa dalla nostra, tanto da poter vedere il Sole di mezzanotte, ti sei chiesto quali attività svolgono gli abitanti di quelle terre in giornate così lunghe? Prova a fare una ricerca su Internet, verificando gli effetti sul nostro organismo se siamo costretti, per lunghi periodi, a dormire di giorno (pensa ai panettieri, alle guardie notturne ecc.). Scopri se i ritmi delle attività lavorative, delle scuole, sono influenzati dalla lunghezza delle giornate. 142 v1_unità4_130_153.indd 142 05/03/18 15:16

In primo piano Il Sole di mezzanotte