I fiumi e i laghi italiani

I umi e i laghi italiani UNIT 3 Il territorio europeo Il Po, il maggior ume italiano I fiumi italiani più lunghi e più ricchi d acqua scorrono nella parte settentrionale della penisola. (1) Il maggior fiume italiano, sia per lunghezza sia per portata d acqua, è il Po. Nasce dal Monviso (Alpi Occidentali) e sfocia nel Mar Adriatico dopo un percorso di 652 chilometri. (2) Raccoglie le acque di grandi affluenti che arrivano da sinistra, cioè dalle Alpi, e da destra, cioè dall Appennino. Gli affluenti di sinistra hanno la massima portata d acqua durante l estate, perché sono alimentati dallo scioglimento dei ghiacciai e dei nevai alpini. Invece gli affluenti di destra, alimentati dalle Gli altri umi italiani I fiumi del Trentino e del Veneto, come l Adige, il Brenta, il Piave e il Tagliamento, pur scendendo dalle Alpi, sono alimentati in prevalenza dalle piogge. Perciò sono soggetti a piene improvvise, talvolta con pericolose conseguenze. I fiumi che scendono dagli Appennini, soprattutto nell Italia meridionale, hanno una portata irregolare: sono quasi asciutti nei mesi estivi e in piena in occasione di piogge abbondanti. I fiumi appenninici sono generalmente più brevi rispetto a quelli alpini per la distanza ridotta fra le montagne e il mare. I più lunghi sono il Tevere (405 km), l Arno (241 km), il Reno, il Volturno e l Ombrone. In Sicilia e in Sardegna i corsi d acqua tendono a prosciugarsi per parecchi mesi l anno, a causa della lunga stagione estiva asciutta. I maggiori fiumi siciliani sono il Simeto, il Salso e il Belice. In Sardegna, lungo il corso dei fiumi Mannu, Tirso e Flumendosa, sono stati costruiti dei laghi artificiali Flumendosa per raccogliere l acqua nei periodi di pioggia e distribuirla nei periodi di siccità. sorgenti, raggiungono la portata massima in primavera e in autunno, in coincidenza con i periodi delle piogge. I diversi tipi di laghi A seconda della loro origine, si distinguono in Italia diversi tipi di laghi. I laghi prealpini si sono formati quando i ghiacciai scavarono delle valli, trascinando in fondo ad esse i detriti. Poi gli stessi ghiacciai, sciogliendosi, le riempirono formando bacini lunghi e profondi. I principali laghi prealpini sono: il Lago Maggiore, il Lago di Como, il Lago di Garda (il più esteso d Italia) e il Lago d Iseo. Le parole della geografia Nevaio / Snowfield / Campo nevado / Sip rfaqe t mbuluara me bor / Teren nz pezit / / un accumulo di neve, anche consistente, che non si scioglie ma, allo stesso tempo, non raggiunge la temperatura di formazione del ghiaccio. Il Tevere, a Roma, con la cupola di San Pietro sullo sfondo. 124 v1_unità3_096_129.indd 124 05/03/18 15:13

I fiumi e i laghi italiani