NADIR VOLUME 1

3 I fiumi e i laghi d Europa I laghi europei I laghi europei sono prevalentemente concentrati nell area intorno al Mar Baltico e nella zona alpina. I più vasti sono il Ladoga (18 400 km2) e l Onega (9610 km2), che si trovano in Russia. (3) Ma la zona più ricca di laghi è la Finlandia meridionale, dove se ne contano circa 40 000. (4) I laghi dell area settentrionale dell Europa occupano gli avvallamenti lasciati dai ghiacciai (ora scomparsi) nell era quaternaria, circa due milioni di anni fa. (5) Anche sui rilievi alpini i ghiacciai scavarono delle valli e, quando si ritirarono, lasciarono sul loro fronte cumuli di detriti (le morene). Così le valli furono sbarrate e si riempirono con l acqua dei ghiacci che si scioglievano: si formarono in questo modo i laghi prealpini e alpini. Essi sono meno estesi di quelli dell Europa settentrionale, ma assai profondi: i più vasti sono i laghi di Ginevra e di Costanza, in Svizzera, e quello di Garda in Italia. Nella Pianura Ungherese c è il Balaton, un lago abbastanza grande, probabilmente il residuo di un antico mare. I maggiori laghi europei a confronto Lago M laren Lago dei Ciudi (SVEZIA) Lago Làdoga (RUSSIA) 40 km Lago di Garda Lago Ilmen (RUSSIA) Lago V nern (SVEZIA) (ITALIA) Lago P iji nne Lago Onega (RUSSIA) Lago V ttern (SVEZIA) 0 (ESTONIA/RUSSIA) Lago Saimaa (FINLANDIA) (FINLANDIA) Bacino di Rybinsk (RUSSIA) Il lago di Como, in Lombardia, è un lago prealpino di origine glaciale. Fissa i concetti 1. I fiumi europei, rispetto a quelli degli altri continenti, sono più corti perché l Europa è meno estesa e le coste sono vicine alle sorgenti. 2. In Europa vi sono due grandi regioni idrografiche: la prima comprende i fiumi che sfociano nell Oceano e nei mari settentrionali; la seconda comprende i fiumi che sfociano nel Mediterraneo, nel Mar Nero e nel Mar Caspio. 3. I più grandi laghi europei si trovano in Russia e sono il Ladoga e l Onega. 4. La zona più ricca di laghi è la Finlandia meridionale, dove se ne contano circa 40 000. 5. I laghi europei occupano spesso gli avvallamenti lasciati dai ghiacciai che si sono ritirati molto tempo fa. 120 v1_unità3_096_129.indd 120 05/03/18 15:12

NADIR VOLUME 1