Che cosa rappresenta la montagna per l’uomo?

Che cosa rappresenta la montagna per l’uomo? UNITÀ 2 - L’uomo e la Terra La montagna e l’uomo Il paesaggio montano, come abbiamo visto, è complesso e in continua trasformazione a causa dell’acqua piovana. Il suo aspetto è determinato anche dalla diversa esposizione delle valli alla luce del Sole: i versanti più esposti al Sole e più caldi sono in genere più adatti alla costruzione di abitazioni. Sui versanti meno esposti cresce una vegetazione che meglio si adatta al freddo. (1) L’uomo ricava dalla montagna importanti risorse, come il legname dalle foreste e l’energia elettrica dall’acqua. (2) Infatti l’abbondanza d’acqua viene sfruttata con la costruzione, lungo i fiumi, di sbarramenti (dighe) che danno origine a laghi artificiali. L’acqua qui raccolta è poi convogliata in condotte forzate allo scopo di azionare le turbine, che servono per produrre l’energia elettrica. (3) In alcune zone delle Alpi, tuttavia, sopravvivono le tradizionali attività di allevamento e agricoltura consentite dal clima. L’economia alpina tradizionale si basa sulla coltivazione della patata e di cereali resistenti al freddo quali orzo, segale, mais, e sull’allevamento di bovini. (4) L’allevamento si svolge secondo il sistema dell’alpeggio: il bestiame viene tenuto nelle stalle durante l’inverno e trasferito in estate nei pascoli di alta quota (alpe), dove sorgono abitazioni dette, a seconda delle zone, malghe o baite, che comprendono anche i locali per la lavorazione del latte. All’arrivo dell’autunno gli animali vengono riportati a valle. (5) Lavoriamo insieme Il paesaggio montano Osserva con attenzione la tavola sui movimenti della crosta terrestre e colloca al posto giusto i termini che seguono: 1. Pioggia, distacco, roccia. - 2. Montagna, pendio, vetta. - 3. Versante, punto, passare. - 4. Acqua, elevato, catena. - 5. Versanti, linea, montuosa. - 6. Rumori, neve, vento, grande. - 7. Nevicate, ghiacci, secoli. - 8. Fianco, massa. - 9. Vegetazione, rilievo, collina, altezza. - 10. Due, area. - 11. Valle, morena, detriti. 1 Frana: è il .......................... di una grande massa di terra o .............................. da un pendio, in genere per l’azione della ............................ . 2 Versante o fianco: è il .................. (può essere più o meno ripido) che si estende dalla ................... alla base di una ................... . 3 Valico o passo: è un ..................... della montagna che permette di ...................... facilmente da un ................... all'altro. 4 Cima o vetta: è il punto più .......................... della montagna o della .................... montuosa, che è continuamente sottoposta all'azione dell’ ................ e del vento. 5 Crinale: è la ............... che passa fra i punti più alti di una catena ................ ; è lo spartiacque fra i due .................. della montagna. 6 Valanga: è una massa di ................. o ghiaccio che si stacca dalla montagna e precipita diventando sempre più ................ . Può essere causata dal ................ , da sbalzi di temperatura o da ................. molto forti. 7 Ghiacciaio: è una grande massa di .................. che si è accumulata sulle montagne più elevate, nel corso di ................. o millenni, grazie alle .................. 8 Slavina: è una ....................... di neve che scivola sul ...................... di una montagna. 9 Collina: è un ................ non molto elevato. In genere di ...................... non superiore ai 600 m, la ................... è meno scoscesa di una montagna e solitamente più ricca di ..................... 10 Valle: è l’ ...................... racchiusa fra .................... montagne. 11 Collina morenica: è un rilievo poco elevato originato da una .................... , l’insieme dei ................... trasportati a .......................... da un ghiacciaio. Fissa i concetti 1. I versanti della montagna più esposti al Sole sono quelli più adatti per la costruzione delle abitazioni. 2. L’uomo ricava dalla montagna importanti risorse, come il legname e l’energia elettrica dall’acqua. 3. L’acqua viene raccolta in laghi artificiali creati con la costruzione di dighe; da qui l’acqua viene convogliata in condotte forzate che azionano le turbine necessarie a generare l’energia elettrica. 4. In montagna si coltivano piante che resistono al clima freddo come le patate, l’orzo, la segale, il mais e si allevano i bovini. 5. I bovini vengono allevati col sistema dell’alpeggio: sono tenuti nelle stalle in inverno e trasferiti in estate nei pascoli di alta quota fino all’arrivo dell’autunno. Le parole della geografia Condotte forzate / Penstocks / Tuberías de carga / Portë uji / Conducte forțate / 引水管道 / أنابيب موجهة Grosse tubazioni in acciaio nelle quali l’acqua, scendendo per gravità dal bacino di raccolta, fuoriesce sotto pressione, acquistando l’energia utile per muovere le pale delle turbine situate più a valle.
Che cosa rappresenta la montagna per l’uomo? UNITÀ 2 - L’uomo e la Terra La montagna e l’uomo Il paesaggio montano, come abbiamo visto, è complesso e in continua trasformazione a causa dell’acqua piovana. Il suo aspetto è determinato anche dalla diversa esposizione delle valli alla luce del Sole: i versanti più esposti al Sole e più caldi sono in genere più adatti alla costruzione di abitazioni. Sui versanti meno esposti cresce una vegetazione che meglio si adatta al freddo. (1) L’uomo ricava dalla montagna importanti risorse, come il legname dalle foreste e l’energia elettrica dall’acqua. (2) Infatti l’abbondanza d’acqua viene sfruttata con la costruzione, lungo i fiumi, di sbarramenti (dighe) che danno origine a laghi artificiali. L’acqua qui raccolta è poi convogliata in condotte forzate allo scopo di azionare le turbine, che servono per produrre l’energia elettrica. (3) In alcune zone delle Alpi, tuttavia, sopravvivono le tradizionali attività di allevamento e agricoltura consentite dal clima. L’economia alpina tradizionale si basa sulla coltivazione della patata e di cereali resistenti al freddo quali orzo, segale, mais, e sull’allevamento di bovini. (4) L’allevamento si svolge secondo il sistema dell’alpeggio: il bestiame viene tenuto nelle stalle durante l’inverno e trasferito in estate nei pascoli di alta quota (alpe), dove sorgono abitazioni dette, a seconda delle zone, malghe o baite, che comprendono anche i locali per la lavorazione del latte. All’arrivo dell’autunno gli animali vengono riportati a valle. (5) Lavoriamo insieme Il paesaggio montano Osserva con attenzione la tavola sui movimenti della crosta terrestre e colloca al posto giusto i termini che seguono: 1. Pioggia, distacco, roccia. - 2. Montagna, pendio, vetta. - 3. Versante, punto, passare. - 4. Acqua, elevato, catena. - 5. Versanti, linea, montuosa. - 6. Rumori, neve, vento, grande. - 7. Nevicate, ghiacci, secoli. - 8. Fianco, massa. - 9. Vegetazione, rilievo, collina, altezza. - 10. Due, area. - 11. Valle, morena, detriti. 1 Frana: è il .......................... di una grande massa di terra o .............................. da un pendio, in genere per l’azione della ............................ . 2 Versante o fianco: è il .................. (può essere più o meno ripido) che si estende dalla ................... alla base di una ................... . 3 Valico o passo: è un ..................... della montagna che permette di ...................... facilmente da un ................... all'altro. 4 Cima o vetta: è il punto più .......................... della montagna o della .................... montuosa, che è continuamente sottoposta all'azione dell’ ................ e del vento. 5 Crinale: è la ............... che passa fra i punti più alti di una catena ................ ; è lo spartiacque fra i due .................. della montagna. 6 Valanga: è una massa di ................. o ghiaccio che si stacca dalla montagna e precipita diventando sempre più ................ . Può essere causata dal ................ , da sbalzi di temperatura o da ................. molto forti. 7 Ghiacciaio: è una grande massa di .................. che si è accumulata sulle montagne più elevate, nel corso di ................. o millenni, grazie alle .................. 8 Slavina: è una ....................... di neve che scivola sul ...................... di una montagna. 9 Collina: è un ................ non molto elevato. In genere di ...................... non superiore ai 600 m, la ................... è meno scoscesa di una montagna e solitamente più ricca di ..................... 10 Valle: è l’ ...................... racchiusa fra .................... montagne. 11 Collina morenica: è un rilievo poco elevato originato da una .................... , l’insieme dei ................... trasportati a .......................... da un ghiacciaio. Fissa i concetti 1. I versanti della montagna più esposti al Sole sono quelli più adatti per la costruzione delle abitazioni. 2. L’uomo ricava dalla montagna importanti risorse, come il legname e l’energia elettrica dall’acqua. 3. L’acqua viene raccolta in laghi artificiali creati con la costruzione di dighe; da qui l’acqua viene convogliata in condotte forzate che azionano le turbine necessarie a generare l’energia elettrica. 4. In montagna si coltivano piante che resistono al clima freddo come le patate, l’orzo, la segale, il mais e si allevano i bovini. 5. I bovini vengono allevati col sistema dell’alpeggio: sono tenuti nelle stalle in inverno e trasferiti in estate nei pascoli di alta quota fino all’arrivo dell’autunno. Le parole della geografia Condotte forzate / Penstocks / Tuberías de carga / Portë uji / Conducte forțate / 引水管道 / أنابيب موجهة Grosse tubazioni in acciaio nelle quali l’acqua, scendendo per gravità dal bacino di raccolta, fuoriesce sotto pressione, acquistando l’energia utile per muovere le pale delle turbine situate più a valle.