Scoprire il mare

Scoprire il mare UNITÀ 1 - L’uomo e il mare L’origine dei mari Oltre i due terzi della superficie terrestre sono coperti dall’acqua, ma non è sempre stato così. Alcuni miliardi di anni fa l’acqua non c’era. Tutto cambiò il giorno in cui la crosta terrestre incominciò a solidificarsi: allora dai crateri dei vulcani prese a uscire del vapore acqueo. Si trattava di piccolissime goccioline d’acqua che si raccolsero in nubi. Giunto negli strati più freddi dell’atmosfera, il vapore si condensò, si trasformò in acqua e precipitò sulla Terra. Così ebbero origine i mari e, con i mari, la vita. (1) I movimenti del mareIl mare è in costante movimento. Quando il livello del mare si alza e si abbassa, per effetto dell’attrazione esercitata dalla Luna, siamo in presenza della maree. (2) Quando il vento soffia, la superficie del mare si solleva e si formano le onde. Le correnti, invece, sono grandi masse d’acqua che si spostano in continuazione. (3) Le correnti possono essere calde o fredde. La più nota delle correnti marine è la Corrente del Golfo, così chiamata perché si forma nel Golfo del Messico, all’altezza dell’Equatore. Si tratta di una specie di grande fiume, che scorre nell’oceano a una velocità di circa 7 km orari. La Corrente del Golfo arriva a toccare la parte settentrionale della Penisola Iberica, le coste della Francia, l’Islanda, le isole britanniche. Grazie all’influenza della corrente sui litorali, in questi luoghi la temperatura non è mai eccessivamente bassa. (4) Una corrente fredda, invece, è la Corrente del Labrador, che ha origine al largo della penisola del Labrador, in Canada, e risale verso nord. Isole e arcipelaghiLe isole sono terre completamente circondate dall’acqua, di varie le dimensioni: alcune sono piccolissime, altre molto grandi. Un gruppo di isole forma un arcipelago. (5) Le isole non si trovano solo in mare: le possiamo trovare lungo i fiumi (isole fluviali), oppure in mezzo ai laghi (isole lacustri). Perché il mare è salato e azzurro? L’acqua del mare è salata perché in essa si accumulano i sali presenti nelle rocce. I tre quarti dei sali sono costituiti dal cloruro di sodio, cioè il comune sale da cucina. Proprio questo sale è il principale prodotto minerale che viene estratto dal mare nelle saline situate lungo le coste. Invece il colore azzurro del mare è determinato dal fatto che la superficie delle acque assorbe tutta la luce del sole tranne l’azzurro che viene riflesso. Non è infatti vero che il mare sia azzurro perché riflette il colore del cielo. Lavoriamo insieme I fondali marini Osserva con attenzione la tavola sui fondali marini e colloca al posto giusto i termini che seguono: fossa, bassa marea, montagne sottomarine. 1 .............................................................................................................................................................. 2 Canyon sottomarino (vallata molto profonda a forma di corridoio) 3 ............................................................................................................................................................... 4 Alta marea 5 Piattaforma continentale 6 Scarpata continentale 7 Pianura abissale (molto profonda) 8 ............................................................................................................................... Fissa i concetti 1. Miliardi di anni fa dai crateri dei vulcani prese a uscire vapore acqueo che si condensò in nubi che provocarono precipitazioni sulla Terra: così ebbero origine i mari. 2. Per effetto dell’attrazione lunare, il livello del mare si alza e si abbassa, creando il fenomeno delle maree. 3. Le correnti marine sono invece grandi masse d’acqua che si spostano continuamente. 4. La corrente più famosa è quella del Golfo, che si forma nel Golfo del Messico e arriva a toccare le coste europee verso l’Atlantico: essendo una corrente calda, rende più mite il clima dei luoghi che tocca. 5. Le isole sono terre di varie dimensioni, completamente circondate dall’acqua. Le parole della geografia Maree / Tides / Mareas / Dete / Maree / 潮汐 / مرعي Il termine indica il fenomeno che si verifica quando l’acqua del mare si solleva (alta marea) o si abbassa (bassa marea) per effetto dell’attrazione esercitata dalla Luna e, in misura inferiore, dal Sole. Alta e bassa marea si alternano ogni sei ore. L’isolotto di Mont Saint-Michel, sulla costa settentrionale della Francia. Qui le maree raggiungono un’ampiezza di quasi 14 metri: durante l’alta marea l’acqua circonda completamente il monte.
Scoprire il mare UNITÀ 1 - L’uomo e il mare L’origine dei mari Oltre i due terzi della superficie terrestre sono coperti dall’acqua, ma non è sempre stato così. Alcuni miliardi di anni fa l’acqua non c’era. Tutto cambiò il giorno in cui la crosta terrestre incominciò a solidificarsi: allora dai crateri dei vulcani prese a uscire del vapore acqueo. Si trattava di piccolissime goccioline d’acqua che si raccolsero in nubi. Giunto negli strati più freddi dell’atmosfera, il vapore si condensò, si trasformò in acqua e precipitò sulla Terra. Così ebbero origine i mari e, con i mari, la vita. (1) I movimenti del mareIl mare è in costante movimento. Quando il livello del mare si alza e si abbassa, per effetto dell’attrazione esercitata dalla Luna, siamo in presenza della maree. (2) Quando il vento soffia, la superficie del mare si solleva e si formano le onde. Le correnti, invece, sono grandi masse d’acqua che si spostano in continuazione. (3) Le correnti possono essere calde o fredde. La più nota delle correnti marine è la Corrente del Golfo, così chiamata perché si forma nel Golfo del Messico, all’altezza dell’Equatore. Si tratta di una specie di grande fiume, che scorre nell’oceano a una velocità di circa 7 km orari. La Corrente del Golfo arriva a toccare la parte settentrionale della Penisola Iberica, le coste della Francia, l’Islanda, le isole britanniche. Grazie all’influenza della corrente sui litorali, in questi luoghi la temperatura non è mai eccessivamente bassa. (4) Una corrente fredda, invece, è la Corrente del Labrador, che ha origine al largo della penisola del Labrador, in Canada, e risale verso nord. Isole e arcipelaghiLe isole sono terre completamente circondate dall’acqua, di varie le dimensioni: alcune sono piccolissime, altre molto grandi. Un gruppo di isole forma un arcipelago. (5) Le isole non si trovano solo in mare: le possiamo trovare lungo i fiumi (isole fluviali), oppure in mezzo ai laghi (isole lacustri). Perché il mare è salato e azzurro? L’acqua del mare è salata perché in essa si accumulano i sali presenti nelle rocce. I tre quarti dei sali sono costituiti dal cloruro di sodio, cioè il comune sale da cucina. Proprio questo sale è il principale prodotto minerale che viene estratto dal mare nelle saline situate lungo le coste. Invece il colore azzurro del mare è determinato dal fatto che la superficie delle acque assorbe tutta la luce del sole tranne l’azzurro che viene riflesso. Non è infatti vero che il mare sia azzurro perché riflette il colore del cielo. Lavoriamo insieme I fondali marini Osserva con attenzione la tavola sui fondali marini e colloca al posto giusto i termini che seguono: fossa, bassa marea, montagne sottomarine. 1 .............................................................................................................................................................. 2 Canyon sottomarino (vallata molto profonda a forma di corridoio) 3 ............................................................................................................................................................... 4 Alta marea 5 Piattaforma continentale 6 Scarpata continentale 7 Pianura abissale (molto profonda) 8 ............................................................................................................................... Fissa i concetti 1. Miliardi di anni fa dai crateri dei vulcani prese a uscire vapore acqueo che si condensò in nubi che provocarono precipitazioni sulla Terra: così ebbero origine i mari. 2. Per effetto dell’attrazione lunare, il livello del mare si alza e si abbassa, creando il fenomeno delle maree. 3. Le correnti marine sono invece grandi masse d’acqua che si spostano continuamente. 4. La corrente più famosa è quella del Golfo, che si forma nel Golfo del Messico e arriva a toccare le coste europee verso l’Atlantico: essendo una corrente calda, rende più mite il clima dei luoghi che tocca. 5. Le isole sono terre di varie dimensioni, completamente circondate dall’acqua. Le parole della geografia Maree / Tides / Mareas / Dete / Maree / 潮汐 / مرعي Il termine indica il fenomeno che si verifica quando l’acqua del mare si solleva (alta marea) o si abbassa (bassa marea) per effetto dell’attrazione esercitata dalla Luna e, in misura inferiore, dal Sole. Alta e bassa marea si alternano ogni sei ore. L’isolotto di Mont Saint-Michel, sulla costa settentrionale della Francia. Qui le maree raggiungono un’ampiezza di quasi 14 metri: durante l’alta marea l’acqua circonda completamente il monte.