NADIR VOLUME 1

La popolazione europea UNITÀ 6 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Qual è la situazione demografica in Italia? Nel 1861 in Italia vivevano 26 milioni di persone. Tra il 1861 e il 1971 il numero degli italiani è più che raddoppiato a causa dell’alto numero delle nascite, della diminuzione della mortalità infantile e dell’allungamento della vita media. La crescita della popolazione italiana ha iniziato a rallentare nel 1965. Dal 1993, poi, ogni anno il numero dei morti è maggiore di quello dei nati, a causa della diminuzione delle nascite; questo fenomeno si definisce crescita zero. Nel decennio 1911-1921 non si ebbe una forte crescita, a causa della Prima guerra mondiale. Nel decennio 1961-1971 si ebbe una crescita di 3 milioni e mezzo di abitanti, grazie alle nuove condizioni di benessere economico. La parte in rosso del grafico rappresenta il periodo in cui il numero dei morti ha superato quello dei nati: in questo periodo il saldo naturale è stato negativo. Rispondi alle domande indicando con una crocetta la risposta esatta. 1. La crescita della popolazione italiana ha iniziato a: ☐ rallentare nel 1965 ☐ aumentare nel 1965 2. Quando il numero dei morti supera quello dei nati si ha un: ☐ saldo naturale positivo ☐ saldo naturale negativo Che cosa significa? Mortalità infantile: si definisce così la mortalità dei bambini dal momento della nascita al compimento del primo anno. Crescita zero: si ha crescita zero in quei Paesi in cui il numero dei morti è lo stesso del numero dei nati. In Italia, ogni coppia ha in media 1,29 figli: ce ne vorrebbero 2 solo per raggiungere la crescita zero. PROVA TU Osserva il grafico sulla crescita della popolazione italiana. Se fai la differenza, per esempio, tra il 1881 e il decennio precedente (1871) otterrai un numero che rappresenta di quante unità è cresciuta la popolazione. Ossia: 29 791 000 (popolazione al 1881) meno 28 151 000 (popolazione al 1871) = 1 640 000. Seguendo questo sistema, rispondi alle domande. 1. Di quante unità è cresciuta la popolazione nel decennio 1961-1971? 2. Di quante unità è cresciuta la popolazione nel decennio 1981-1991?
La popolazione europea UNITÀ 6 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Qual è la situazione demografica in Italia? Nel 1861 in Italia vivevano 26 milioni di persone. Tra il 1861 e il 1971 il numero degli italiani è più che raddoppiato a causa dell’alto numero delle nascite, della diminuzione della mortalità infantile e dell’allungamento della vita media. La crescita della popolazione italiana ha iniziato a rallentare nel 1965. Dal 1993, poi, ogni anno il numero dei morti è maggiore di quello dei nati, a causa della diminuzione delle nascite; questo fenomeno si definisce crescita zero. Nel decennio 1911-1921 non si ebbe una forte crescita, a causa della Prima guerra mondiale. Nel decennio 1961-1971 si ebbe una crescita di 3 milioni e mezzo di abitanti, grazie alle nuove condizioni di benessere economico. La parte in rosso del grafico rappresenta il periodo in cui il numero dei morti ha superato quello dei nati: in questo periodo il saldo naturale è stato negativo. Rispondi alle domande indicando con una crocetta la risposta esatta. 1. La crescita della popolazione italiana ha iniziato a: ☐ rallentare nel 1965 ☐ aumentare nel 1965 2. Quando il numero dei morti supera quello dei nati si ha un: ☐ saldo naturale positivo ☐ saldo naturale negativo Che cosa significa? Mortalità infantile: si definisce così la mortalità dei bambini dal momento della nascita al compimento del primo anno. Crescita zero: si ha crescita zero in quei Paesi in cui il numero dei morti è lo stesso del numero dei nati. In Italia, ogni coppia ha in media 1,29 figli: ce ne vorrebbero 2 solo per raggiungere la crescita zero. PROVA TU Osserva il grafico sulla crescita della popolazione italiana. Se fai la differenza, per esempio, tra il 1881 e il decennio precedente (1871) otterrai un numero che rappresenta di quante unità è cresciuta la popolazione. Ossia: 29 791 000 (popolazione al 1881) meno 28 151 000 (popolazione al 1871) = 1 640 000. Seguendo questo sistema, rispondi alle domande. 1. Di quante unità è cresciuta la popolazione nel decennio 1961-1971?  2. Di quante unità è cresciuta la popolazione nel decennio 1981-1991?