NADIR VOLUME 1

II Mediterraneo UNITÀ 5 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Quali sono i mari italiani e come sono le loro coste? I quattro mari che bagnano la Penisola italiana fanno parte del Mediterraneo e sono: l’Adriatico a est, lo Ionio a sud, il Tirreno a ovest e il Mar Ligure a nord. Vi sono diversi tipi di costa che s’incontrano lungo i 7400 chilometri dell’Italia bagnati dal mare. Vi sono coste basse e sabbiose lungo quasi tutto il litorale adriatico; le coste alte e rocciose sono presenti lungo tutto il litorale ligure e in lunghi tratti di quello tirrenico. Il Canale d’Otranto divide l’Adriatico dal Mar Ionio, che si estende a sud della penisola fino alla Sicilia orientale. È il mare più profondo. Il Mare Adriatico è poco profondo ma è il più pescoso dei mari italiani, perché il pesce abbonda nei bassi fondali. Fanno parte dell’Italia due grandi isole: la Sicilia e la Sardegna. La Sardegna, di forma rettangolare, è la parte più antica del territorio italiano, come testimoniano i suoi rilievi erosi e spianati dagli agenti atmosferici. Rispondi alle domande indicando con una crocetta la risposta esatta. 1. Il Mar Adriatico: ☐ è poco profondo ☐ è molto profondo 2. Il Mar Adriatico e il Mar Ionio sono divisi: ☐ dal Canale di Sicilia ☐ dal Canale di Otranto Che cosa significa? Coste basse: strisce di terreno pianeggiante lungo il mare, che spesso coincidono con le spiagge. Sono costituite da sabbia o ghiaia derivanti dall’erosione delle rocce o dai depositi di un fiume. Agenti atmosferici: sono la neve, la pioggia, la grandine, il vento, il gelo. PROVA TU Scrivi sotto ciascuna fotografia il tipo di costa al quale si riferisce, scegliendo tra le seguenti definizioni: bassa e paludosa - bassa e sabbiosa - alta e rocciosa.
II Mediterraneo UNITÀ 5 - Le conoscenze fondamentali STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Quali sono i mari italiani e come sono le loro coste? I quattro mari che bagnano la Penisola italiana fanno parte del Mediterraneo e sono: l’Adriatico a est, lo Ionio a sud, il Tirreno a ovest e il Mar Ligure a nord. Vi sono diversi tipi di costa che s’incontrano lungo i 7400 chilometri dell’Italia bagnati dal mare. Vi sono coste basse e sabbiose lungo quasi tutto il litorale adriatico; le coste alte e rocciose sono presenti lungo tutto il litorale ligure e in lunghi tratti di quello tirrenico. Il Canale d’Otranto divide l’Adriatico dal Mar Ionio, che si estende a sud della penisola fino alla Sicilia orientale. È il mare più profondo. Il Mare Adriatico è poco profondo ma è il più pescoso dei mari italiani, perché il pesce abbonda nei bassi fondali. Fanno parte dell’Italia due grandi isole: la Sicilia e la Sardegna. La Sardegna, di forma rettangolare, è la parte più antica del territorio italiano, come testimoniano i suoi rilievi erosi e spianati dagli agenti atmosferici. Rispondi alle domande indicando con una crocetta la risposta esatta. 1. Il Mar Adriatico: ☐ è poco profondo ☐ è molto profondo 2. Il Mar Adriatico e il Mar Ionio sono divisi: ☐ dal Canale di Sicilia ☐ dal Canale di Otranto Che cosa significa? Coste basse: strisce di terreno pianeggiante lungo il mare, che spesso coincidono con le spiagge. Sono costituite da sabbia o ghiaia derivanti dall’erosione delle rocce o dai depositi di un fiume. Agenti atmosferici: sono la neve, la pioggia, la grandine, il vento, il gelo. PROVA TU Scrivi sotto ciascuna fotografia il tipo di costa al quale si riferisce, scegliendo tra le seguenti definizioni: bassa e paludosa - bassa e sabbiosa - alta e rocciosa.