Paesaggi La riviera romagnola La Costa Smeralda

Paesaggi La riviera romagnola Il primo stabilimento balneare della riviera romagnola viene inaugurato alla fine dell’Ottocento, più a scopo curativo che turistico. All’inizio del Novecento i nuovi stabilimenti divennero una delle destinazioni preferite dell’alta borghesia fino a quando, nel secondo dopoguerra e con la nascita del turismo di massa, la riviera romagnola divenne una delle più frequentate località turistiche d’Europa. La Costa Smeralda La Costa Smeralda è un tratto costiero nel nord-est della Sardegna. La regione turistica si estende su un tratto di costa di circa venti chilometri. La costa è caratterizzata dalla presenza di numerose insenature, piccole spiagge, e si trova poco distante da numerose isole fra cui l’arcipelago di La Maddalena. Il territorio era praticamente disabitato fino a quando, nel 1962, il Consorzio Costa Smeralda di proprietà del principe Karim Aga Khan lo trasformò in un luogo con residenze, alberghi e locali per turisti benestanti.
Paesaggi La riviera romagnola Il primo stabilimento balneare della riviera romagnola viene inaugurato alla fine dell’Ottocento, più a scopo curativo che turistico. All’inizio del Novecento i nuovi stabilimenti divennero una delle destinazioni preferite dell’alta borghesia fino a quando, nel secondo dopoguerra e con la nascita del turismo di massa, la riviera romagnola divenne una delle più frequentate località turistiche d’Europa. La Costa Smeralda La Costa Smeralda è un tratto costiero nel nord-est della Sardegna. La regione turistica si estende su un tratto di costa di circa venti chilometri. La costa è caratterizzata dalla presenza di numerose insenature, piccole spiagge, e si trova poco distante da numerose isole fra cui l’arcipelago di La Maddalena. Il territorio era praticamente disabitato fino a quando, nel 1962, il Consorzio Costa Smeralda di proprietà del principe Karim Aga Khan lo trasformò in un luogo con residenze, alberghi e locali per turisti benestanti.