9. Il settore secondario e il rischio ambientale

Uno sguardo d’insieme UNITÀ 9 Il settore secondario e il rischio ambientale 1 Il settore secondario comprende le attività che trasformano le materie prime in prodotti finiti: l’industria e l’artigianato. 2 I principali settori industriali sono: l’elettronico, l’elettromeccanico, il meccanico, il chimico, il tessile, l’aeronautico e aerospaziale. 3 L’artigianato è un’attività produttiva che si esercita senza l’aiuto di macchinari industriali. 4 L’industrializzazione da una parte è sinonimo di progresso tecnico-scientifico ed economico, dall'altra causa gravi rischi ambientali, inquinando aria, suolo e acque. 5 Lo sfruttamento di energia per mandare avanti le attività industriali e artigianali deve basarsi sull'impiego di fonti pulite di energia, come l’acqua, l’aria, il Sole, le maree, il vento.
Uno sguardo d’insieme UNITÀ 9 Il settore secondario e il rischio ambientale 1 Il settore secondario comprende le attività che trasformano le materie prime in prodotti finiti: l’industria e l’artigianato. 2 I principali settori industriali sono: l’elettronico, l’elettromeccanico, il meccanico, il chimico, il tessile, l’aeronautico e aerospaziale. 3 L’artigianato è un’attività produttiva che si esercita senza l’aiuto di macchinari industriali. 4 L’industrializzazione da una parte è sinonimo di progresso tecnico-scientifico ed economico, dall'altra causa gravi rischi ambientali, inquinando aria, suolo e acque.  5 Lo sfruttamento di energia per mandare avanti le attività industriali e artigianali deve basarsi sull'impiego di fonti pulite di energia, come l’acqua, l’aria, il Sole, le maree, il vento.