Verifica

Verifica Verifica le conoscenze1. INDICA con una crocetta il giusto completamento.a. Le attività economiche vengono suddivise in tre settori:1 primario, secondario e terziario2 primo, secondo e terzo3 meccanico, chimico e agricolob. Tra i liberi professionisti possiamo trovare1 gli operai2 gli ingegneri3 gli insegnantic. Il PIL è1 la Percentuale Italiana Latte2 il Punto Isolamento Litio3 il Prodotto Interno Lordod. I maggiori livelli di reddito pro capite del mondo si concentrano in1 Giappone2 Canada3 Europae. Uno Svizzero ha un PIL pro capite circa 5 volte quello di un1 francese2 polacco3 italianof. La parte orientale dell’Europa è occupata in prevalenza da1 prati destinati a pascolo2 montagne3 collineg. In Europa il petrolio è presente soprattutto in1 Belgio e Germania2 Spagna e Portogallo3 Russia e nel Mare del Nordh. La produzione di bauxite, da cui si ricava l’alluminio, si trova soprattutto in1 Grecia, Ungheria e Francia2 Norvegia, Danimarca e Germania3 Spagna, Portogallo e Italia2. VERO O FALSO? Traccia una crocetta su V se l’affermazione è esatta, su F se è sbagliata.a. Tra le persone che lavorano si possono distinguere i lavoratori autonomi e i lavoratori dipendenti. V Fb. Le persone in cerca di occupazione o disoccupate fanno parte della popolazione non attiva. V Fc. Un impiegato delle Poste e telecomunicazioni è un dipendente pubblico. V Fd. In Italia, negli anni 1950-1970, molti abbandonarono le campagne per lavorare nelle fabbriche. V Fe. L’Europa orientale dispone di una ricchezza nettamente superiore a quella dell’Europa occidentale. V Ff. Circa il 40% del territorio europeo è destinato alle coltivazioni. V Fg. Nel Mediterraneo la pesca non è molto redditizia ma c’è una grande varietà di pesce. V Fh. In Italia è abbondante la pesca di crostacei. V FImpara a usare gli strumenti della geografia3. OSSERVA l’immagine sul terrazzamento dei pendii a pag. 249, leggi bene le didascalie e RISPONDI alle seguenti domande.a. Come sono sostenuti i gradini dei terrazzamenti?b. Quali problemi evita il terrazzamento?c. In quale regione italiana si trova il terrazzamento nella fotografia?Costruisci il tuo lessico geografico4. OSSERVA la tavola sui paesaggi agrari d’Europa a pag. 251, leggi attentamente le didascalie e attribuisci il termine corretto alle definizioni.a. Zone caratterizzate dalle colture di grano, orzo ecc.b. Le regioni più settentrionali del continente, da cui si ricava il legname.c. Zone dove si coltivano soprattutto il grano, l’ulivo, la vite e gli alberi da frutta.d. Zone di montagna sopra ai tremila metri e zone attorno al Circolo Polare Artico.e. Zone dove sono particolarmente diffusi i grandi allevamenti.f. Zone dalle particolari condizioni climatiche nelle quali vicino al mare si trovano agrumeti e uliveti, mentre nell’interno si coltiva la vite.Apprendimento cooperativo5. UTILIZZATE i dati riportati nella tabella “PIL e PIL pro capite in alcuni Stati europei”, a pag. 246, per costruire dei grafici.Dividetevi in due gruppi: uno userà i dati che si riferiscono al PIL, l’altro quelli che si riferiscono al PIL pro capite.Prima di procedere, DECIDETE insieme quale tipo di grafico è più adatto a rappresentare i dati scelti.DISEGNATE poi il grafico, ricordando di inserire anche il titolo e la legenda.
Verifica Verifica le conoscenze1. INDICA con una crocetta il giusto completamento.a. Le attività economiche vengono suddivise in tre settori:1 primario, secondario e terziario2 primo, secondo e terzo3 meccanico, chimico e agricolob. Tra i liberi professionisti possiamo trovare1 gli operai2 gli ingegneri3 gli insegnantic. Il PIL è1 la Percentuale Italiana Latte2 il Punto Isolamento Litio3 il Prodotto Interno Lordod. I maggiori livelli di reddito pro capite del mondo si concentrano in1 Giappone2 Canada3 Europae. Uno Svizzero ha un PIL pro capite circa 5 volte quello di un1 francese2 polacco3 italianof. La parte orientale dell’Europa è occupata in prevalenza da1 prati destinati a pascolo2 montagne3 collineg. In Europa il petrolio è presente soprattutto in1 Belgio e Germania2 Spagna e Portogallo3 Russia e nel Mare del Nordh. La produzione di bauxite, da cui si ricava l’alluminio, si trova soprattutto in1 Grecia, Ungheria e Francia2 Norvegia, Danimarca e Germania3 Spagna, Portogallo e Italia2. VERO O FALSO? Traccia una crocetta su V se l’affermazione è esatta, su F se è sbagliata.a. Tra le persone che lavorano si possono distinguere i lavoratori autonomi e i lavoratori dipendenti. V Fb. Le persone in cerca di occupazione o disoccupate fanno parte della popolazione non attiva. V Fc. Un impiegato delle Poste e telecomunicazioni è un dipendente pubblico. V Fd. In Italia, negli anni 1950-1970, molti abbandonarono le campagne per lavorare nelle fabbriche. V Fe. L’Europa orientale dispone di una ricchezza nettamente superiore a quella dell’Europa occidentale. V Ff. Circa il 40% del territorio europeo è destinato alle coltivazioni. V Fg. Nel Mediterraneo la pesca non è molto redditizia ma c’è una grande varietà di pesce. V Fh. In Italia è abbondante la pesca di crostacei. V FImpara a usare gli strumenti della geografia3. OSSERVA l’immagine sul terrazzamento dei pendii a pag. 249, leggi bene le didascalie e RISPONDI alle seguenti domande.a. Come sono sostenuti i gradini dei terrazzamenti?b. Quali problemi evita il terrazzamento?c. In quale regione italiana si trova il terrazzamento nella fotografia?Costruisci il tuo lessico geografico4. OSSERVA la tavola sui paesaggi agrari d’Europa a pag. 251, leggi attentamente le didascalie e attribuisci il termine corretto alle definizioni.a. Zone caratterizzate dalle colture di grano, orzo ecc.b. Le regioni più settentrionali del continente, da cui si ricava il legname.c. Zone dove si coltivano soprattutto il grano, l’ulivo, la vite e gli alberi da frutta.d. Zone di montagna sopra ai tremila metri e zone attorno al Circolo Polare Artico.e. Zone dove sono particolarmente diffusi i grandi allevamenti.f. Zone dalle particolari condizioni climatiche nelle quali vicino al mare si trovano agrumeti e uliveti, mentre nell’interno si coltiva la vite.Apprendimento cooperativo5. UTILIZZATE i dati riportati nella tabella “PIL e PIL pro capite in alcuni Stati europei”, a pag. 246, per costruire dei grafici.Dividetevi in due gruppi: uno userà i dati che si riferiscono al PIL, l’altro quelli che si riferiscono al PIL pro capite.Prima di procedere, DECIDETE insieme quale tipo di grafico è più adatto a rappresentare i dati scelti.DISEGNATE poi il grafico, ricordando di inserire anche il titolo e la legenda.