Le risorse minerarie

Le risorse minerarie UNITÀ 8 - L’economia: il settore primario La produzione mineraria europea La produzione mineraria europea è modesta, soprattutto in funzione del fabbisogno di materie prime di un continente molto industrializzato. (1) Sono abbastanza numerose le miniere di ferro (5% della produzione mondiale): i massimi produttori sono Russia, Ucraina e Svezia, che lo esportano anche all’estero. La produzione di bauxite, che si trova in Grecia, Ungheria e Francia, rappresenta il 12% di quella mondiale. In Spagna, Slovenia e Finlandia si estrae una discreta quantità di mercurio (circa il 25% della produzione mondiale); in altre parti del continente si trovano piombo, zinco, argento, rame e manganese. (2) Dove sono i giacimenti?È scarsa invece la disponibilità dei minerali che servono per produrre energia. Gli unici giacimenti petroliferi europei di una certa consistenza sono dislocati nella zona di Baku (Mar Caspio) e nel Mare del Nord, al largo del Regno Unito e della Norvegia. Nel Mare del Nord è presente anche il gas naturale (metano). (3) Il minerale energetico più diffuso in Europa è il carbon fossile, presente nel sottosuolo dell’Inghilterra e del Galles, in Belgio, in Francia, nella regione della Ruhr (Germania), nell’Alta Slesia (Polonia e Repubblica Ceca) e nel bacino del Donec (Ucraina). (4) In Italia rimane attiva l’estrazione dei minerali di cava cioè sabbia, ghiaia, marmo, granito, impiegati nell’edilizia. (5) Una cava di amianto (detto anche asbesto) nei dintorni della città di Asbest, in Russia. In Italia oggi sono proibite la produzione e la lavorazione di tali minerali a causa della loro elevata pericolosità per la salute. Fissa i concetti 1. La produzione mineraria europea è modesta, nonostante il grande fabbisogno di materie prime dei Paesi europei. 2. Sono abbastanza numerose le miniere di ferro, bauxite e mercurio. 3. Gli unici giacimenti petroliferi di una certa importanza sono nella zona del Mar Caspio e del Mare del Nord, dove è presente anche il gas naturale. 4. Il minerale energetico più diffuso è il carbon fossile, che si trova in Inghilterra, Galles, Belgio, Francia, Germania, Polonia, Ucraina. 5. In Italia si trovano molti minerali di cava (marmo, granito, ghiaia, sabbia). Le parole della geografia Bauxite / Bauxite / Bauxita / Boksit / Bauxită / 铝土矿 / بوكسيت Roccia costituita da una serie di minerali da cui si ricava l’alluminio. Lavoriamo insieme I giacimenti di petrolio, gas e carbone Osserva la carta sui giacimenti di petrolio, gas e carbone, leggi attentamente la didascalia e rispondi alle domande che seguono. 1. Dove si trovano le risorse minerarie più abbondanti? 2. Perché l’Italia è povera di minerali? 3. Qual è l’unico metallo che si estrae in una certa quantità in Italia? 4. Quali metalli si trovano in Spagna? 1 Le risorse minerarie sono più abbondanti nelle zone in cui vi sono rocce di origine antica. L’Italia ha origini geologiche piuttosto recenti, perciò è povera di minerali.
Le risorse minerarie UNITÀ 8 - L’economia: il settore primario La produzione mineraria europea La produzione mineraria europea è modesta, soprattutto in funzione del fabbisogno di materie prime di un continente molto industrializzato. (1) Sono abbastanza numerose le miniere di ferro (5% della produzione mondiale): i massimi produttori sono Russia, Ucraina e Svezia, che lo esportano anche all’estero. La produzione di bauxite, che si trova in Grecia, Ungheria e Francia, rappresenta il 12% di quella mondiale. In Spagna, Slovenia e Finlandia si estrae una discreta quantità di mercurio (circa il 25% della produzione mondiale); in altre parti del continente si trovano piombo, zinco, argento, rame e manganese. (2) Dove sono i giacimenti?È scarsa invece la disponibilità dei minerali che servono per produrre energia. Gli unici giacimenti petroliferi europei di una certa consistenza sono dislocati nella zona di Baku (Mar Caspio) e nel Mare del Nord, al largo del Regno Unito e della Norvegia. Nel Mare del Nord è presente anche il gas naturale (metano). (3) Il minerale energetico più diffuso in Europa è il carbon fossile, presente nel sottosuolo dell’Inghilterra e del Galles, in Belgio, in Francia, nella regione della Ruhr (Germania), nell’Alta Slesia (Polonia e Repubblica Ceca) e nel bacino del Donec (Ucraina). (4) In Italia rimane attiva l’estrazione dei minerali di cava cioè sabbia, ghiaia, marmo, granito, impiegati nell’edilizia. (5) Una cava di amianto (detto anche asbesto) nei dintorni della città di Asbest, in Russia. In Italia oggi sono proibite la produzione e la lavorazione di tali minerali a causa della loro elevata pericolosità per la salute. Fissa i concetti 1. La produzione mineraria europea è modesta, nonostante il grande fabbisogno di materie prime dei Paesi europei. 2. Sono abbastanza numerose le miniere di ferro, bauxite e mercurio. 3. Gli unici giacimenti petroliferi di una certa importanza sono nella zona del Mar Caspio e del Mare del Nord, dove è presente anche il gas naturale. 4. Il minerale energetico più diffuso è il carbon fossile, che si trova in Inghilterra, Galles, Belgio, Francia, Germania, Polonia, Ucraina. 5. In Italia si trovano molti minerali di cava (marmo, granito, ghiaia, sabbia). Le parole della geografia Bauxite / Bauxite / Bauxita / Boksit / Bauxită / 铝土矿 / بوكسيت Roccia costituita da una serie di minerali da cui si ricava l’alluminio. Lavoriamo insieme I giacimenti di petrolio, gas e carbone Osserva la carta sui giacimenti di petrolio, gas e carbone, leggi attentamente la didascalia e rispondi alle domande che seguono. 1. Dove si trovano le risorse minerarie più abbondanti? 2. Perché l’Italia è povera di minerali? 3. Qual è l’unico metallo che si estrae in una certa quantità in Italia? 4. Quali metalli si trovano in Spagna? 1 Le risorse minerarie sono più abbondanti nelle zone in cui vi sono rocce di origine antica. L’Italia ha origini geologiche piuttosto recenti, perciò è povera di minerali.