Le città in Europa e in Italia

Le città in Europa e in Italia UNITÀ 7 - Dove vivono gli europei Metropoli e conurbazioni I grandi agglomerati urbani, in base alle loro caratteristiche e dimensioni, sono definiti: metropoli, conurbazioni o megalopoli. La metropoli è una città con più di un milione di abitanti. (1) In Europa sono una quarantina, fra le quali molte capitali di Stato. In alcune zone s’è formato, nel corso di qualche decennio, un unico, vasto spazio urbano perché alcune città vicine tendono ad aggregarsi, formando una conurbazione. (2) Fra le conurbazioni europee ricordiamo: • il bacino carbonifero dellla Ruhr, in Germania, con le città di Duisburg, Düsseldorf, Essen, Dortmund, Colonia; • la Tinesyde, in Inghilterra, formata da Newcastle, Sunderland, South Shields; • il Randstad Holland, nei Paesi Bassi, con Rotterdam, L’Aia, Amsterdam, Utrecht. Le megalopoliLa megalopoli è un vasto sistema urbano con almeno 25 milioni di abitanti, formato da aree metropolitane e/o conurbazioni, ricche di attività, ben collegate da una fitta rete di vie di comunicazione. Vi sono nel mondo sei megalopoli, delle quali due in Europa. La prima si trova in Inghilterra: si estende da Dover a Leeds e comprende Londra, Birmingham, Manchester, Liverpool, Sheffield e altri centri minori. La seconda è in Europa nord-occidentale e si estende da Calais, in Francia, al bacino Reno- Ruhr (Germania) e comprende la conurbazione olandese. (3) Si sta formando una megalopoli anche nell’Italia settentrionale, con Milano, Torino, Genova e diramazioni fino a Marsiglia, a ovest, e fino a Bologna e Firenze verso sud. Gli Italiani, un popolo di cittadiniL’Italia ha una lunga tradizione urbana: basti pensare all’antica Roma, che arrivò a contare un milione di abitanti! Ma il più consistente fenomeno di crescita delle città s’è avuto tra il 1958 e il 1963. L’Italia di quell’epoca conobbe un intenso sviluppo industriale. La popolazione urbana, che nel 1950 rappresentava il 54% degli Italiani, attualmente rappresenta circa il 68% del totale. (4) Alcune città italiane si sono gradualmente ingrandite e sono diventate metropoli. In molti casi, i centri urbani minori vicini alle metropoli costituiscono una specie di cintura intorno alla città principale. Questa, con le sue attività industriali e commerciali, domina sull’area metropolitana. (A) Le principali aree metropolitane italiane sono quelle di Milano, Torino, Roma, Napoli, Firenze e Bologna. (5) I sobborghi meridionali di Manchester, nel Regno Unito, fanno parte della megalopoli inglese. Qual è il ruolo delle città-capitali? Le capitali di alcuni Stati europei sono particolarmente affollate rispetto alle altre città. Per esempio, in Austria circa un terzo della popolazione urbana vive a Vienna. In Lussemburgo addirittura più del 70% della popolazione abita nella capitale. Ciò è da attribuire al ruolo svolto dalle capitali nel corso dei secoli: in esse si concentrava non solo il potere politico, ma anche quello economico. In altri Stati lo squilibrio è meno marcato e la capitale non è l’unico polo di sviluppo. Fissa i concetti 1. Si definisce metropoli una città con più di un milione di abitanti. 2. Se alcune città vicine tendono ad aggregarsi, formano una conurbazione. 3. Le megalopoli sono sistemi urbani con almeno 25 milioni di abitanti. Ve ne sono due in Europa: una in Inghilterra e una in Europa nord-occidentale. 4. Il 68% degli italiani vive nelle città. 5. Le principali aree metropolitane italiane sono quelle di Milano, Torino, Roma, Napoli, Firenze e Bologna. Le parole della geografia Megalopoli / Megalopolis / Megalópolis / Qytet i madh / Megalopolis / 大都市带 / مدن عملاقة La parola è composta dai termini greci mégas (= grande) e polis (= città): significa quindi “grande città”. L’area della Ruhr, in Germania, appartiene alla megalopoli dell’Europa nord-occidentale. A. Com’è fatta l’area metropolitana di Torino? La carta mostra che l’area occupata dal Comune di Torino si trova al centro di una più ampia zona, formata dai comuni confinanti con la città (la «prima cintura») e da numerosi altri comuni, limitrofi a questi ultimi (la «seconda cintura»). Tutta l’area è strettamente legata a Torino dal punto di vista economico e dall’utilizzo di servizi pubblici e privati, come i centri direzionali di banche e industrie, le grandi strutture ospedaliere, l’università, i teatri, i negozi specializzati, gli impianti sportivi ecc. Lavoriamo insieme L’Europa delle città 1 Conurbazione olandese: viene chiamata Randstad (città-anello). Vi vivono 6 milioni di persone. Le maggiori città hanno funzioni distinte: Amsterdam è la più importante e ospita finanza e commercio, Rotterdam i grandi scambi e le industrie, L’Aja è un capoluogo amministrativo. 2 Regno Unito: nel Regno Unito si contano almeno otto conurbazioni, nelle quali vive circa un terzo dell’intera popolazione: sono quelle di Londra, Manchester, Birmingham, del Galles sud-orientale, di Glasgow, di Leeds-Bradford, di Liverpool e di Newcastle. 3 Conurbazione renana: si estende lungo il fiume Reno. Le città più importanti sono Bonn, Colonia e Düsseldorf. È abitata da circa 12 milioni di persone. 4 Conurbazione padana: collega Torino e Milano e si estende fino all’Adriatico comprendendo la Pianura Padana. Osserva attentamente la carta sull’Europa delle città, leggi le didascalie e rispondi alle domande che seguono: 1. Come viene chiamata la conurbazione olandese e cosa significa? 2. Quante conurbazioni si contano nel Regno Unito? 3. Dove si trova la conurbazione renana e quanti milioni di persone vi abitano? 4. Quali città collega la conurbazione padana e fino a quale mare si estende?
Le città in Europa e in Italia UNITÀ 7 - Dove vivono gli europei Metropoli e conurbazioni I grandi agglomerati urbani, in base alle loro caratteristiche e dimensioni, sono definiti: metropoli, conurbazioni o megalopoli. La metropoli è una città con più di un milione di abitanti. (1) In Europa sono una quarantina, fra le quali molte capitali di Stato. In alcune zone s’è formato, nel corso di qualche decennio, un unico, vasto spazio urbano perché alcune città vicine tendono ad aggregarsi, formando una conurbazione. (2) Fra le conurbazioni europee ricordiamo: • il bacino carbonifero dellla Ruhr, in Germania, con le città di Duisburg, Düsseldorf, Essen, Dortmund, Colonia; • la Tinesyde, in Inghilterra, formata da Newcastle, Sunderland, South Shields; • il Randstad Holland, nei Paesi Bassi, con Rotterdam, L’Aia, Amsterdam, Utrecht. Le megalopoliLa megalopoli è un vasto sistema urbano con almeno 25 milioni di abitanti, formato da aree metropolitane e/o conurbazioni, ricche di attività, ben collegate da una fitta rete di vie di comunicazione. Vi sono nel mondo sei megalopoli, delle quali due in Europa. La prima si trova in Inghilterra: si estende da Dover a Leeds e comprende Londra, Birmingham, Manchester, Liverpool, Sheffield e altri centri minori. La seconda è in Europa nord-occidentale e si estende da Calais, in Francia, al bacino Reno- Ruhr (Germania) e comprende la conurbazione olandese. (3) Si sta formando una megalopoli anche nell’Italia settentrionale, con Milano, Torino, Genova e diramazioni fino a Marsiglia, a ovest, e fino a Bologna e Firenze verso sud. Gli Italiani, un popolo di cittadiniL’Italia ha una lunga tradizione urbana: basti pensare all’antica Roma, che arrivò a contare un milione di abitanti! Ma il più consistente fenomeno di crescita delle città s’è avuto tra il 1958 e il 1963. L’Italia di quell’epoca conobbe un intenso sviluppo industriale. La popolazione urbana, che nel 1950 rappresentava il 54% degli Italiani, attualmente rappresenta circa il 68% del totale. (4) Alcune città italiane si sono gradualmente ingrandite e sono diventate metropoli. In molti casi, i centri urbani minori vicini alle metropoli costituiscono una specie di cintura intorno alla città principale. Questa, con le sue attività industriali e commerciali, domina sull’area metropolitana. (A) Le principali aree metropolitane italiane sono quelle di Milano, Torino, Roma, Napoli, Firenze e Bologna. (5) I sobborghi meridionali di Manchester, nel Regno Unito, fanno parte della megalopoli inglese. Qual è il ruolo delle città-capitali? Le capitali di alcuni Stati europei sono particolarmente affollate rispetto alle altre città. Per esempio, in Austria circa un terzo della popolazione urbana vive a Vienna. In Lussemburgo addirittura più del 70% della popolazione abita nella capitale. Ciò è da attribuire al ruolo svolto dalle capitali nel corso dei secoli: in esse si concentrava non solo il potere politico, ma anche quello economico. In altri Stati lo squilibrio è meno marcato e la capitale non è l’unico polo di sviluppo. Fissa i concetti 1. Si definisce metropoli una città con più di un milione di abitanti. 2. Se alcune città vicine tendono ad aggregarsi, formano una conurbazione. 3. Le megalopoli sono sistemi urbani con almeno 25 milioni di abitanti. Ve ne sono due in Europa: una in Inghilterra e una in Europa nord-occidentale. 4. Il 68% degli italiani vive nelle città. 5. Le principali aree metropolitane italiane sono quelle di Milano, Torino, Roma, Napoli, Firenze e Bologna. Le parole della geografia Megalopoli / Megalopolis / Megalópolis / Qytet i madh / Megalopolis / 大都市带 / مدن عملاقة La parola è composta dai termini greci mégas (= grande) e polis (= città): significa quindi “grande città”. L’area della Ruhr, in Germania, appartiene alla megalopoli dell’Europa nord-occidentale. A. Com’è fatta l’area metropolitana di Torino? La carta mostra che l’area occupata dal Comune di Torino si trova al centro di una più ampia zona, formata dai comuni confinanti con la città (la «prima cintura») e da numerosi altri comuni, limitrofi a questi ultimi (la «seconda cintura»). Tutta l’area è strettamente legata a Torino dal punto di vista economico e dall’utilizzo di servizi pubblici e privati, come i centri direzionali di banche e industrie, le grandi strutture ospedaliere, l’università, i teatri, i negozi specializzati, gli impianti sportivi ecc. Lavoriamo insieme L’Europa delle città 1 Conurbazione olandese: viene chiamata Randstad (città-anello). Vi vivono 6 milioni di persone. Le maggiori città hanno funzioni distinte: Amsterdam è la più importante e ospita finanza e commercio, Rotterdam i grandi scambi e le industrie, L’Aja è un capoluogo amministrativo. 2 Regno Unito: nel Regno Unito si contano almeno otto conurbazioni, nelle quali vive circa un terzo dell’intera popolazione: sono quelle di Londra, Manchester, Birmingham, del Galles sud-orientale, di Glasgow, di Leeds-Bradford, di Liverpool e di Newcastle. 3 Conurbazione renana: si estende lungo il fiume Reno. Le città più importanti sono Bonn, Colonia e Düsseldorf. È abitata da circa 12 milioni di persone. 4 Conurbazione padana: collega Torino e Milano e si estende fino all’Adriatico comprendendo la Pianura Padana. Osserva attentamente la carta sull’Europa delle città, leggi le didascalie e rispondi alle domande che seguono: 1. Come viene chiamata la conurbazione olandese e cosa significa?  2. Quante conurbazioni si contano nel Regno Unito?  3. Dove si trova la conurbazione renana e quanti milioni di persone vi abitano?  4. Quali città collega la conurbazione padana e fino a quale mare si estende?