In primo piano Che differenza c’è tra paesaggio, panorama e ambiente?

In primo piano Che differenza c’è tra paesaggio, panorama e ambiente? Paesaggio o panorama? Nello studio della geografia si parla spesso di paesaggio. Per capire esattamente che cosa si intende con questa parola, occorre distinguerla da un altro termine, che si usa spesso con lo stesso significato: il panorama. Per panorama si intende ciò che vediamo di un territorio con un unico sguardo, specialmente la vista che si offre da un luogo elevato. Il paesaggio è ciò che capiamo del panorama, cioè l’insieme degli elementi che compongono il panorama e delle relazioni che questi elementi hanno tra loro. Il paesaggio non è sempre uguale e immobile, ma è in continua evoluzione, si modifica nel tempo. Esso è strettamente legato all’azione dell’uomo, il quale condiziona il paesaggio e ne viene al tempo stesso condizionato. L’ambienteL’ambiente è invece lo spazio in cui vive un determinato organismo; è formato dagli elementi fisici, chimici e biologici che caratterizzano un certo luogo e che influenzano la vita di quell’organismo. Se dunque, per esempio, mi affaccio dalla finestra di una torre ammirerò il panorama; se dello stesso luogo voglio studiare le trasformazioni nel tempo, parlerò di paesaggio; se infine voglio scoprire come vivono i suoi abitanti, mi occuperò di ambiente. La scienza che indaga i rapporti che collegano gli esseri viventi tra loro e con il loro habitat è l’ecologia (dal greco oikos, “casa” o anche “ambiente”, e logos, “discorso” o “studio”). Ambiente naturale e ambiente costruitoPer mettere in evidenza e analizzare gli effetti della presenza umana sull’ambiente che lo circonda, si distingue solitamente tra ambiente naturale e ambiente costruito. Si parla di ambiente naturale quando ci si riferisce a un territorio che l’uomo non ha trasformato, oppure se le modifiche subite hanno comunque conservato il suo aspetto e le sue caratteristiche originarie; si parla di ambiente costruito riferendosi a un ambiente “artificiale”, cioè le cui caratteristiche sono una conseguenza diretta delle attività umane. Quanti significati ha la parola ambiente? Sono molti i significati della parola “ambiente”, tanto che abbiamo spesso la necessità di accompagnarla a un aggettivo, per spiegarla meglio. Si parla di ambiente naturale, costruito (urbano), sociale, culturale. Le stanze di una casa sono degli ambienti, così come per un gruppo di persone con interessi o affetti in comune si può parlare di ambiente familiare, ambiente politico, ambiente sportivo. Le parole della geografia Habitat / Habitat / Hábitat / Habitat / Habitat / 动物栖息地 / موطن Il termine deriva dal latino e alla lettera significa “dove egli abita”. Con habitat si intende il complesso degli aspetti propri di un ambiente (caratteristiche chimiche e fisiche, fattori climatici ecc.) che condizionano e favoriscono la vita di determinate specie. Geoinrete Cerca in rete e salva le immagini di un ambiente urbano, di un ambiente educativo, di un ambiente familiare, di un ambiente naturale.
In primo piano Che differenza c’è tra paesaggio, panorama e ambiente? Paesaggio o panorama? Nello studio della geografia si parla spesso di paesaggio. Per capire esattamente che cosa si intende con questa parola, occorre distinguerla da un altro termine, che si usa spesso con lo stesso significato: il panorama. Per panorama si intende ciò che vediamo di un territorio con un unico sguardo, specialmente la vista che si offre da un luogo elevato. Il paesaggio è ciò che capiamo del panorama, cioè l’insieme degli elementi che compongono il panorama e delle relazioni che questi elementi hanno tra loro. Il paesaggio non è sempre uguale e immobile, ma è in continua evoluzione, si modifica nel tempo. Esso è strettamente legato all’azione dell’uomo, il quale condiziona il paesaggio e ne viene al tempo stesso condizionato. L’ambienteL’ambiente è invece lo spazio in cui vive un determinato organismo; è formato dagli elementi fisici, chimici e biologici che caratterizzano un certo luogo e che influenzano la vita di quell’organismo. Se dunque, per esempio, mi affaccio dalla finestra di una torre ammirerò il panorama; se dello stesso luogo voglio studiare le trasformazioni nel tempo, parlerò di paesaggio; se infine voglio scoprire come vivono i suoi abitanti, mi occuperò di ambiente. La scienza che indaga i rapporti che collegano gli esseri viventi tra loro e con il loro habitat è l’ecologia (dal greco oikos, “casa” o anche “ambiente”, e logos, “discorso” o “studio”). Ambiente naturale e ambiente costruitoPer mettere in evidenza e analizzare gli effetti della presenza umana sull’ambiente che lo circonda, si distingue solitamente tra ambiente naturale e ambiente costruito. Si parla di ambiente naturale quando ci si riferisce a un territorio che l’uomo non ha trasformato, oppure se le modifiche subite hanno comunque conservato il suo aspetto e le sue caratteristiche originarie; si parla di ambiente costruito riferendosi a un ambiente “artificiale”, cioè le cui caratteristiche sono una conseguenza diretta delle attività umane. Quanti significati ha la parola ambiente? Sono molti i significati della parola “ambiente”, tanto che abbiamo spesso la necessità di accompagnarla a un aggettivo, per spiegarla meglio. Si parla di ambiente naturale, costruito (urbano), sociale, culturale. Le stanze di una casa sono degli ambienti, così come per un gruppo di persone con interessi o affetti in comune si può parlare di ambiente familiare, ambiente politico, ambiente sportivo. Le parole della geografia Habitat / Habitat / Hábitat / Habitat / Habitat / 动物栖息地 / موطن Il termine deriva dal latino e alla lettera significa “dove egli abita”. Con habitat si intende il complesso degli aspetti propri di un ambiente (caratteristiche chimiche e fisiche, fattori climatici ecc.) che condizionano e favoriscono la vita di determinate specie. Geoinrete Cerca in rete e salva le immagini di un ambiente urbano, di un ambiente educativo, di un ambiente familiare, di un ambiente naturale.