I monti d’Europa

I monti d’Europa UNITÀ 3 - Il territorio europeo Un continente “basso” L’Europa ha un’altitudine media di appena 340 metri sul livello del mare, contro i 960 metri dell’Asia, i 750 dell’Africa e i 665 dell’America: è quindi un continente “basso” rispetto agli altri. Questo significa che le catene montuose sono generalmente poco elevate. (1) Nella parte settentrionale del continente prevalgono le pianure e i pochi rilievi montuosi stanno loro intorno, mentre a sud il territorio è prevalentemente montuoso con piccole pianure inserite fra i monti. Le montagne nella parte settentrionale dell’Europa hanno un’altezza modesta e cime arrotondate; ciò rivela che si formarono nell’era geologica primaria (da 600 a 225 milioni di anni fa) e subirono una profonda erosione nel corso delle ere successive. Le catene montuose nel sud hanno un’origine geologica più recente: risalgono all’era terziaria (da 65 a 2 milioni di anni fa). Sono caratterizzate da cime aguzze e più elevate perché hanno subito l’erosione per un minor periodo di tempo. Le montagne più anticheNella Penisola scandinava, all’estremo nord dell’Europa, troviamo le Alpi Scandinave, le cui vette raggiungono altitudini abbastanza elevate (2500 metri circa). A est ci sono i Monti Urali, che separano l’Europa dall’Asia. Le cime più elevate di questa catena superano però di poco i 1800 metri, perché si tratta di rilievi molto antichi, erosi dai ghiacci e dalle acque. (2) Procedendo da oriente verso occidente troviamo altri gruppi montuosi d’origine altrettanto remota, come la Selva Boema, il Massiccio Renano, il Massiccio Centrale, le Cevenne e l’altopiano della Meseta. In Gran Bretagna ci sono i Monti Grampiani, i Pennini e i Cambrici, rilievi dai profili arrotondati e con cime poco elevate (1300 metri al massimo). Le catene montuose più recentiFra le catene montuose “giovani” spiccano per altezza ed estensione le Alpi, disposte ad arco per una lunghezza di 1200 chilometri. La catena alpina ha parecchie cime che superano i 4000 metri d’altezza, tra cui il Monte Bianco che raggiunge i 4807 m di altezza. (3) Tra il Golfo di Biscaglia (Oceano Atlantico) e il Mediterraneo, a segnare il confine tra la Spagna e la Francia, ci sono i Pirenei. Si distinguono dalle Alpi per la minore altitudine media e per le forme più tozze. Un altro sistema montuoso recente è costituito dai Carpazi, che si trovano nella parte centrale del continente e hanno una forma ad arco; la loro cima più elevata raggiunge i 2663 metri sul livello del mare. Tra il Mar Nero e il Mar Caspio si estende la catena montuosa del Caucaso, che molti geografi ritengono europea. In questo caso, il Monte Elbrus, con i suoi 5642 m, sarebbe la vetta più alta d’Europa, seguita dal Monte Kazbek che raggiunge i 5033 m di altezza. (4) Nell’Europa meridionale sono presenti altre catene montuose di modesta altitudine, perché formate in prevalenza da rocce sedimentarie e calcaree. Si tratta degli Appennini, delle Alpi Dinariche, dei Balcani e del Pindo. Lavoriamo insieme I sistemi montuosi d’Europa Osserva la tavola sui sistemi montuosi europei e rispondi alle domande che seguono. 1. Qual è la vetta più alta d’Europa e dove si trova? 2. In quale parte d’Europa le catene montuose hanno un’origine più recente? 3. Quale particolarità hanno i Monti Urali? Fissa i concetti 1. L’Europa ha un’altitudine media di 340 metri sul livello del mare, avendo catene montuose più basse di Asia, America e Africa. 2. Le montagne più antiche sono le Alpi Scandinave e i Monti Urali, tra Asia ed Europa. 3. Le montagne più recenti sono le Alpi, con molte vette che superano i 4000 metri di altezza. 4. Molti geografi ritengono che la catena montuosa del Caucaso sia europea. In questo caso il Monte Elbrus sarebbe, con i suoi 5642 m, la cima più alta d’Europa. Le parole della geografia Rocce sedimentarie / Sedimentary rock / Rocas sedimentarias / Shkëmbinj sedimentarë / Roci sedimentare / 沉积岩 / الصخور الرسوبية Sono le rocce formate dal lento accumulo di materiali diversi come argille, sabbie, fanghi, gusci di organismi marini ecc. Il Monte Bianco (4807 m), la cima più alta delle Alpi. Il Monte Elbrus (5642 m), la cima più alta del Caucaso.
I monti d’Europa UNITÀ 3 - Il territorio europeo Un continente “basso” L’Europa ha un’altitudine media di appena 340 metri sul livello del mare, contro i 960 metri dell’Asia, i 750 dell’Africa e i 665 dell’America: è quindi un continente “basso” rispetto agli altri. Questo significa che le catene montuose sono generalmente poco elevate. (1) Nella parte settentrionale del continente prevalgono le pianure e i pochi rilievi montuosi stanno loro intorno, mentre a sud il territorio è prevalentemente montuoso con piccole pianure inserite fra i monti. Le montagne nella parte settentrionale dell’Europa hanno un’altezza modesta e cime arrotondate; ciò rivela che si formarono nell’era geologica primaria (da 600 a 225 milioni di anni fa) e subirono una profonda erosione nel corso delle ere successive. Le catene montuose nel sud hanno un’origine geologica più recente: risalgono all’era terziaria (da 65 a 2 milioni di anni fa). Sono caratterizzate da cime aguzze e più elevate perché hanno subito l’erosione per un minor periodo di tempo. Le montagne più anticheNella Penisola scandinava, all’estremo nord dell’Europa, troviamo le Alpi Scandinave, le cui vette raggiungono altitudini abbastanza elevate (2500 metri circa). A est ci sono i Monti Urali, che separano l’Europa dall’Asia. Le cime più elevate di questa catena superano però di poco i 1800 metri, perché si tratta di rilievi molto antichi, erosi dai ghiacci e dalle acque. (2) Procedendo da oriente verso occidente troviamo altri gruppi montuosi d’origine altrettanto remota, come la Selva Boema, il Massiccio Renano, il Massiccio Centrale, le Cevenne e l’altopiano della Meseta. In Gran Bretagna ci sono i Monti Grampiani, i Pennini e i Cambrici, rilievi dai profili arrotondati e con cime poco elevate (1300 metri al massimo). Le catene montuose più recentiFra le catene montuose “giovani” spiccano per altezza ed estensione le Alpi, disposte ad arco per una lunghezza di 1200 chilometri. La catena alpina ha parecchie cime che superano i 4000 metri d’altezza, tra cui il Monte Bianco che raggiunge i 4807 m di altezza. (3) Tra il Golfo di Biscaglia (Oceano Atlantico) e il Mediterraneo, a segnare il confine tra la Spagna e la Francia, ci sono i Pirenei. Si distinguono dalle Alpi per la minore altitudine media e per le forme più tozze. Un altro sistema montuoso recente è costituito dai Carpazi, che si trovano nella parte centrale del continente e hanno una forma ad arco; la loro cima più elevata raggiunge i 2663 metri sul livello del mare. Tra il Mar Nero e il Mar Caspio si estende la catena montuosa del Caucaso, che molti geografi ritengono europea. In questo caso, il Monte Elbrus, con i suoi 5642 m, sarebbe la vetta più alta d’Europa, seguita dal Monte Kazbek che raggiunge i 5033 m di altezza. (4) Nell’Europa meridionale sono presenti altre catene montuose di modesta altitudine, perché formate in prevalenza da rocce sedimentarie e calcaree. Si tratta degli Appennini, delle Alpi Dinariche, dei Balcani e del Pindo. Lavoriamo insieme I sistemi montuosi d’Europa Osserva la tavola sui sistemi montuosi europei e rispondi alle domande che seguono. 1. Qual è la vetta più alta d’Europa e dove si trova?  2. In quale parte d’Europa le catene montuose hanno un’origine più recente?  3. Quale particolarità hanno i Monti Urali? Fissa i concetti 1. L’Europa ha un’altitudine media di 340 metri sul livello del mare, avendo catene montuose più basse di Asia, America e Africa. 2. Le montagne più antiche sono le Alpi Scandinave e i Monti Urali, tra Asia ed Europa. 3. Le montagne più recenti sono le Alpi, con molte vette che superano i 4000 metri di altezza. 4. Molti geografi ritengono che la catena montuosa del Caucaso sia europea. In questo caso il Monte Elbrus sarebbe, con i suoi 5642 m, la cima più alta d’Europa. Le parole della geografia Rocce sedimentarie / Sedimentary rock / Rocas sedimentarias / Shkëmbinj sedimentarë / Roci sedimentare / 沉积岩 / الصخور الرسوبية Sono le rocce formate dal lento accumulo di materiali diversi come argille, sabbie, fanghi, gusci di organismi marini ecc. Il Monte Bianco (4807 m), la cima più alta delle Alpi. Il Monte Elbrus (5642 m), la cima più alta del Caucaso.